Carlo Battini ad “Ale’ Nerazzurri”: “Siamo fuori budget. Qualcuno arriverà, ma qualche altro dovrà essere ceduto”

PISA – E’ tornato a parlare il presidente dell’Ac Pisa 1909 Carlo Battini, che domenica dopo il pari contro la Salernitana non era sceso in sala stampa e lo ha fatto all’interno della trasmissione televisiva “Ale’ Nerazzurri” (canale 94 del digitale terrestre).

E a sentire dalle sue parole e dalla sua voce il sereno in casa nerazzurra sembra tornato

SULLA PARTITA DI DOMENICA. “Poteva finire 2-2, 3-3, purtroppo e’ finita 0-0 ma Pisa – Salernitana e’ stata una gran bella partita piena di capovolgimenti di fronte. Peccato non essere riusciti a fare gol. Credo che i nostri attaccanti debbano essere un po’ più freddi. Comunque sono contento perché il punto portato via e’ ottimo. E’ vero che siamo stati anche due uomini in più, ma e’ anche vero che la Salernitana e’ una squadra di prima fascia”.

SUL MERCATO. In relazione alle parole di Lucchesi che domenica dopo la gara ha dichiarato che non metterà mai in difficoltà la proprietà se non può ovviare ad acquisti importanti a Gennaio il patron nerazzurro dice: “Abbiamo sforato con il nostro budget all’inizio della stagione. Adesso dobbiamo necessariamente cedere qualcuno per poter aver qualcun altro in entrata. Il Dg Lucchesi lo sa ed e’ gia’ al lavoro, avendo conoscenze anche molto vaste potrebbe chissà regalarci un giocatore importante. Sabato Fabrizio ha gia’ iniziato il suo lavoro di scouting e a prendere i primi contatti”. Carlo Battini parla anche del capitano Francesco Favasuli: “E’ incedibile. Favasuli rimane con noi”.

SITUAZIONE SCOMODA. La situazione appena chiarita ha fatto tornare il sereno in casa nerazzurra dopo una burrasca che ha fatto pensare al peggio. Carlo Battini alla fine commenta così il suo ruolo: “Un presidente deve essere come un cavallo: da tris, da trotto e da galoppo e avere tutte e tre le vesti. le decisioni che ho preso fino ad ora penso di averle prese con cognizione di causa e quindi sono contento di quello che ho fatto”.

PROSSIMO AVVERSARIO IL LECCE. Il presidente parla anche del prossimo avversario, il Lecce. L’ho vista a Pontedera e mi ha dato l’impressione della grande squadra. Si permettono di tenere in panchina gente come Melara. E’ un bel complesso perché ha avuto quello sbandamento iniziale, perché doveva calarsi nella realtà del girone B della Prima Divisione”.

SULLE DIFFIDE AI TIFOSI. “Sono solidali con tutti quei tifosi che hanno preso la diffida. Dall’ultima fino a quella con la pena maggiore. Nell’essere solidale con loro voglio precisare una cosa: l’Ac Pisa 1909 ed io non ho Facebook e non mi ingessa averlo. Sul nostro canale web Pisachannel ho confermato la mi adesione per sostenere i ragazzi della Nord a cui sono state notificate le diffide”.

SOTTO CARLO BATTINI (foto pisanews.net)

20131203-065517.jpg

By