Carta d’identità elettronica. Di Maio: “Serve la prenotazione per evitare disagi”

 

SAN GIULIANO TERME – Il Sindaco Sergio Di Maio interviene per spiegare alcune novità introdotte a seguito dell’attivazione lo scorso ottobre del progetto “Carta d’identità elettronica” da parte del Comune sangiulianese.
“Come noto – esordisce Di Maio – il nuovo documento personale, dotato di un microchip a radiofrequenza, è realizzato in materiale plastico ed è dotato di sofisticati elementi di sicurezza a tutela dei dati del titolare. Proprio per questo, il rilascio del documento non è immediato: viene infatti stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, sotto il controllo del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Dopo la presentazione della domanda di rinnovo, il documento verrà inviato al cittadino per posta entro sei giorni lavorativi. Garante del sistema di sicurezza del sistema di emissione e rilascio è il Ministero dell’Interno”.

Proprio il Ministero dell’Interno, per agevolare gli utenti ed eliminare le code agli sportelli anagrafici, ha introdotto l’obbligo di prenotare l’appuntamento per il rilascio del nuovo documento.
“I cittadini dovranno fissare un appuntamento tramite l’apposita Agenda CIE predisposta dal Ministero – prosegue Di Maio – Questo può essere fatto collegandosi direttamente al sito internet www.cartaidentita.interno.gov.it , rivolgendosi al Comune tramite il numero verde 800 186 858 o presentandosi di persona all’Ufficio Informazioni. Inserito l’appuntamento, il sistema rilascerà una ricevuta che andrà stampata e consegnata all’operatore comunale il giorno della presentazione della richiesta. La prenotazione garantisce l’accesso allo sportello nel giorno e all’ora prefissata, permettendo l’ottimizzazione del servizio e limitando i disagi per l’utente”.

Una procedura che può essere by-passata in caso di reale e documentata necessità: “Se un cittadino ha necessità di rinnovare il documento con urgenza, ad esempio per motivi di salute o per partecipare ad un concorso o una gara pubblica, e non può quindi attendere i sei giorni previsti per il rilascio del documento elettronico, lo sportello provvederà al rilascio di un documento d’identità cartaceo. In questi casi non è obbligatoria la prenotazione”.
Importante ricordare che le vecchie carte d’identità, sia in formato cartaceo che elettronico, attualmente in circolazione e in corso di validità non devono essere sostituite con la nuova carta elettronica ma rimarranno valide fino alla loro scadenza naturale.

Il sindaco e il consigliere con delega all’informatizzazione Marco Balatresi esprimono soddisfazione per il lavoro svolto dagli uffici comunali: “Ringraziamo il personale dei servizi anagrafici, ed in particolare di quello dell’anagrafe, per l’eccellente lavoro svolto in questa importante fase di transizione”.

Il Sindaco Di Maio conclude con una precisazione anche sulle dichiarazioni di residenza: “A partire dal prossimo 4 dicembre anche per le dichiarazioni di residenza sarà obbligatoria la prenotazione, che potrà essere richiesta al numero verde del Comune o direttamente all’Ufficio Informazioni. Sarà possibile anche effettuare la dichiarazione di residenza tramite posta, fax o mail. Sarà poi istituito uno specifico sportello per i certificati e le autentiche di firma. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito istituzionale del Comune”.

By