Casciana: quattro giorni di festa dedicata ai più piccini

CASCIANA TERME – Una città per quattro giorni nelle mani dei bambini. E’ quello che sarà Casciana Terme da giovedì 22 a domenica 25 agosto con le celebrazioni dedicate al Santo  protettore degli artisti e amico dei più piccoli: San Genesio.  A far da prologo alla manifestazione sabato 17 agosto la consegna del Premio Giuria Popolare del San Genesio Festival (ore 21,30 – Piazza Garibaldi). Sarà il pubblico attraverso “l’applausometro” a decretare il vincitore assoluto di varie discipline (ballo, canto, musica strumentale, chitarra e pianoforte). La festa – Secondo un’antica tradizione, giunta alla 58esima edizione, per quattro giorni il centro termale della Valdera chiude al traffico per vivere un originale momento di rovesciamento carnevalesco della vita quotidiana: i bambini prendono simbolicamente possesso della città  attraverso  la  consegna  delle chiavi da parte del sindaco di Casciana Terme, Giorgio Vannozzi, al Gran Ciambellano del Regno dei Bimbi, rappresentato da un bambino o da una bambina di Casciana eletto/a dagli altri bambini  (sabato 24 agosto – ore 21,30 in Piazza Garibaldi). L’iniziativa prevede per tutta la durata della manifestazione giochi a premi, spettacoli, concorsi artistici e l’attesissimo lancio della mongolfiera accompagnata da migliaia di palloncini con attaccati messaggi di pace e bontà che portano lontano il saluto di Casciana Terme e dei bambini di San Genesio, momento preceduto dalla Benedizione dei bambini impartita da S.E. Monsignor Fausto Tardelli Vescovo di san Miniato (domenica 25 agosto – ore 19,30 in Piazza Garibaldi). L’iniziativa – “San Genesio  – La Città dei Bambini”  è un’iniziativa organizzata dalla Pro Loco di Casciana Terme in collaborazione con il Comune di Casciana Terme, le Terme di Casciana  e le associazioni locali che si rivolge a tutte le famiglie con bambini fino ai 14 anni di età, ma anche ad educatori, insegnanti e chiunque sia attento e coinvolto nei percorsi di crescita, di educazione e di formazione dei cittadini di domani.

 

By