Cascina, buoni per le scuole di infanzia. Le domande vanno presentate entro il 21 Novembre

CASCINA – Il Comune di Cascina ha aderito al progetto “Buono scuola” per sostenere le famiglie nel pagare le rette per la frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie private (frequentate dai bambini che hanno tra i 3 e i 6 anni).

Tale sostegno si concretizza nell’assegnazione di buoni scuola, da utilizzare per l’anno scolastico 2013/2014, a parziale o totale copertura delle spese di frequenza.

Possono presentare domanda i genitori dei bambini che frequentano una delle sei scuole dell’infanzia paritarie private presenti nel territorio comunale: la “Santa Lucia” a San Benedetto, la “Sant’Antonio” a Navacchio, la “Don Pio Rossi” a San Prospero, la “Sacro Cuore” a Latignano, la “Santa Teresa” a Cascina, “Gli orsacchiotti” a Cascina.

Il modulo di domanda può essere ritirato presso la scuola di frequenza e deve essere consegnato, sempre presso la scuola di frequenza, entro e non oltre il 21 novembre 2013.

Tra i requisiti richiesti ci sono l’avere un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) del nucleo familiare, per redditi dell’anno 2012, non superiore a 30mila euro e non beneficiare di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto erogate allo stesso titolo, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta.

Per ogni ulteriore informazione sulle modalità di partecipazione si consiglia di prendere visione dell’avviso, disponibile sul sito del Comune di Cascina (nella sezione “Notizie” o nella sezione “Scuola”).

Il bando regionale è consultabile sul sito della Regione Toscana, sotto la voce “Educazione e istruzione”.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Cascina

20131113-121625.jpg

By