Cascina e Calci, ecco “Syl”, il dispositivo anti-alcol sugli scuolabus

CASCINA – Presentato a San Frediano il nuovo scuolabus in dotazione alla Amicobus Srl, l’azienda che gestisce il trasporto scolastico per i comuni di Cascina e di Calci.

Il nuovo pulmino è un Iveco First, 3000 cc di cilindrata, con 40 posti a sedere e alimentato a gas metano. Il nuovo mezzo, che si aggiunge ai 14 già in servizio, ha avuto un costo di 80 mila euro.

«I bambini andranno a scuola senza inquinare – ha detto Alessio Antonelli, sindaco di Cascina- e non è un caso se abbiamo scelto di presentare il nuovo scuolabus davanti alla scuola d’infanzia di San Frediano, tutta alimentata con energie rinnovabili. Il nostro obiettivo è riuscire ad acquistare anche uno scuolabus elettrico».

Andrea Maestrelli, amministratore unico di Amicobus, ha annunciato due altre novità. «Da dicembre partiremo con la sperimentazione del monitoraggio dei mezzi attraverso il sistema Gps -ha spiegato Maestrelli- in altre parole saremo in grado di sapere, in ogni momento, dove si trovano i nostri scuolabus e a quale velocità si muovono. Un servizio che ci metterebbe nelle condizioni di avvertire via smartphone i genitori quando l’autobus ritarda. Il monitoraggio via Gps andrà a regime a gennaio 2016». «L’altra novità riguarda l’introduzione su tutti gli scuolabus di un “naso elettronico”, capace di rilevare il grado alcolemico del conducente del mezzo. Se il naso elettronico rileva parametri fuori dalla norma, il motore non si avvia».

L’etilometro digitale si chiama “Syl”, che sta per “Save your life” (“Salva la tua vita”) ed è prodotto dalla Syl Elettronica. Si tratta di un congegno della grandezza di due pacchetti di sigarette, da installare sul frontalino parasole. L’apparecchio percepisce l’odore dell’alcol, bloccando l’avvio del motore. Gli autobus della Amicobus saranno i primi in Toscana ad installarlo.

Amicobus ha una dotazione di 15 scuolabus a servizio delle scuole di Cascina e Calci. Ogni giorno sono circa 740 i bambini che salgono e scendono dai mezzi, per andare e tornare da scuola, per partecipare alle uscite didattiche e alle attività motorie.

Alla presentazione del nuovo pulmino erano presenti anche Silvia Innocenti, assessore alla scuola di Cascina, Stefano Tordella, assessore di Calci, Gianfranco Nannipieri, direttore tecnico di Amicobus, Francesco La Duca e Riccarda Vianello della Syl Elettronica

By