Cascina. Finanziamento di 200mila euro per la gestioni dei nidi

CASCINA – Il Comune di Cascina ha ottenuto l’assegnazione di oltre 200mila euro attraverso il Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020, per finanziare la gestione del nido comunale “Nido nell’albero” di Titignano.

La Regione Toscana ha infatti emanato un nuovo avviso pubblico finalizzato a promuovere e sostenere nel territorio regionale, nell’anno educativo 2018/2019, l’offerta di servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi), anche in ottica di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, per assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro, così come stabilito nella raccomandazione della Commissione europea sull’inclusione attiva.

Il Comune di Cascina, aderendo all’avviso e presentando un proprio progetto preliminare ha ottenuto l’assegnazione di 200.893,13 euro e nel mese di ottobre presenterà il proprio progetto definitivo per finanziare, con obiettivi e finalità generali coerenti con quelli dell’azione 1.B del bando regionale, la gestione indiretta del nido comunale “Nido nell’albero” di Titignano. 

Grazie a questo finanziamento si potranno liberare risorse che serviranno ad abbattere le liste di attesa per gli asili nido sul territorio di Cascina.

«Ringrazio l’ufficio per il lavoro di backstage per ottenere il finanziamento -afferma Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina – sostenere l’accesso agli asili è un’attività importantissima anche per il sostegno alla natalità. Negli ultimi anni, con tutti i problemi che ha avuto l’ufficio educativo in passato, abbiamo fatto passi da gigante in nome della trasparenza e del sostegno alle famiglie. Azzerare le graduatorie per noi è l’obiettivo fondamentale che stiamo raggiungendo grazie all’impegno e alla trasparenza».

«Cascina si conferma la città dei bambini, riuscendo ad intercettare i bisogni della collettività e ponendo l’attenzione alla fascia di popolazione tra le più bisognose – aggiunge Leonardo Cosentini, assessore alla pubblica istruzione di Cascina – un aiuto concreto alle famiglie per affiancarle durante la crescita dei propri figli. Un significativo passo in avanti verso l’abbattimento integrale delle liste di attesa sui nidi».

By