Cascina. LeU: “Stato di Agitazione della Polizia Municipale, la Sindaca se ne frega!”

CASCINA – Riceviamo e pubblichiamo le parole del Dott. Giovanni Greco Art 1-MDP Leu Cascina sull’assemblea svoltasi nei giorni scorsi.

Non c’è fine all’incapacità manifestata dalla giunta leghista, la Polizia Municipale di Cascina è per la quinta volta in due anni e mezzo in stato di agitazione, volte a rivendicare migliori condizioni per garantire il loro lavoro. Garantire ai propri dipendenti le idonee condizioni di lavoro dovrebbe essere il minimo che un Comune dovrebbe fare, ed invece la Lega non riesce nemmeno in questo, oltretutto proprio a coloro che svolgono la loro attività sulle strade controllando il territorio. Non ci stupisce che la giunta del paradosso combini queste cose… proprio sul loro cavallo di battaglia rappresentato dalla “sicurezza”, la Ceccardi ed i suoi scagnozzi cosa fanno? Ma la strategia è chiarissima: prima non mettono in condizione coloro che devono garantire un servizio pubblico, creando di fatto una situazione di disagio amplificata a dismisura  dalla propaganda, e poi, invece di dare gli strumenti alla Polizia Municipale, impiegano soldi pubblici per appaltare la vigilanza ad una ditta privata! La Lega ha messo in mano ad un istituto privato la sicurezza dei cittadini, proprio a quell’istituto che fu protagonista di uno scandalo di licenze scadute avvenuto in seguito alla sparatoria fuori dai locali del PalaBingo di Navacchio nell’agosto 2015. Come forza politica responsabile, non possiamo far altro che stare dalla parte degli agenti di polizia municipale cascinesi, ed alle sigle sindacali che li sostengono, che pretendono solo di poter svolgere il loro lavoro. Cogliendo l’occasione per augurare buon lavoro al nuovo Prefetto di Pisa, dott. Giuseppe Castaldo, ci auguriamo che questa problematica non rappresenti il suo primo tavolo di conciliazione“.

By