Cascina: ricordato Lorenzo Malacarne Lo studente del “Russoli” perse la vita in un incidente stradale a luglio

CASCINA – (giovedì, 15 settembre 2016). Primo giorno di scuola molto particolare e toccante per gli studenti delle classi quarta A, B, C e quinta A e B del Liceo artistico “Russoli” di Cascina. Stamattina, nella sala consiliare del municipio, infatti, è stato ricordato Lorenzo Malacarne, studente di Ponsacco del “Russoli”, che lo scorso luglio ha perso la vita in un incidente stradale.

lm02Nella sala consiliare erano esposti i lavori e i progetti che Lorenzo aveva realizzato nei suoi anni di scuola. A ricordare il giovane sono stati la dirigente del Russoli, Gabriella Giuliani, i professori Gino Signorini e Roberto Brunetti, e i genitori di Lorenzo, Roberto e Benedetta. Presente anche Gabriele Morandini, presidente del consiglio d’istituto.

«Voglio ringraziare tutti del forte abbraccio che ho sentito sin da subito -ha detto Benedetta- e non mi sarei mai aspettata che la scuola potesse darmi così tanto conforto. Ho riletto tutti i messaggi che mi sono arrivati. E mi ha colpito quello di una sua amica che di lui ha detto che non aveva mai un giorno no. Ecco, mi sono detta, questo è Lorenzo. Per questo farò di tutto per aiutare tutte quelle persone che avranno bisogno di me».

Come ha scritto la famiglia sul profilo Facebook di Lorenzo «stiamo cercando di recuperare tutto il materiale fotografico e video in cui sia presente Lorenzo. Anche le immagini che possono sembrarvi insignificanti o poco belle esteticamente, perché per noi il criterio di valutazione è diverso e vorremmo mettere insieme tutti i pezzi di questo incredibile collage che è stata la sua breve e intensa vita contornata di amici e tantissime conoscenze. Vi chiediamo un aiuto concreto e vi preghiamo di inviare nella messaggeria di Facebook il materiale che avete nei vostri telefoni o computer, perché possa contribuire a questa nostra raccolta».

«Questo inizio anno scolastico per Cascina non è felice come gli altri» ha commentato Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina, presente alla cerimonia con l’assessore alla scuola, Luca Nannipieri. «Con la collaborazione della scuola e dei suoi compagni -ha ggiunto Ceccardi- vorremmo realizzare una libreria che lui aveva progettato ed esporla nella nostra biblioteca comunale. Un piccolo gesto per testimoniare che chi tragicamente muore non scompare, se continua a vivere nelle cose che ha lasciato dietro di sé alla propria comunità».

La dirigente Giuliani ha consegnato alla famiglia Malacarne il ricavato di una raccolta fondi promossa dalla scuola, circa 300 euro, che saranno usati come borsa di studio per lo studente più meritovele del Russoli e l’istituto ha annunciato che realizzerà una targa con il ritratto di Lorenzo, che sarà apposta a scuola per ricordarlo. (dp)

By