Casello Pisa sud-Coltano, Mazzeo (PD): “Restituiamo la porta d’accesso all’area sud della città”

PISA – Attivarsi, d’intesa con la Commissione istituzionale ripresa economico-sociale Toscana costiera, per concordare quanto prima un incontro con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con la Società Autostrada Ligure Toscana (SALT), che gestisce in regime di concessione il tratto interessato dell’autostrada A12, affinché si valuti la riapertura del Casello autostradale di Pisa Sud – Coltano, attualmente dismesso, al fine di migliorare la viabilità di accesso alla città di Pisa, la gestione del traffico in un’area che vede la presenza di infrastrutture importanti come la Darsena pisana, l’aeroporto Galilei di Pisa e il Porto di Livorno, nonché un’area ad alto insediamento di imprese come quella dei Navicelli.

È questo l’impegno che Antonio Mazzeo, consigliere regionale PD, chiede alla giunta regionale attraverso una mozione da lui presentata come primo firmatario e che sarà portata all’attenzione della prossima seduta dell’aula.

“L’area a sud di Pisa – spiega Antonio Mazzeo – ha vissuto negli ultimi anni una grande espansione economica e con l’avvento di numerose attività produttive sono conseguentemente aumentati anche i flussi di traffico. La riapertura del casello consentirebbe di alleggerire la presenza di veicoli sull’Aurelia e di migliorare in modo generale l’accessibilità a un’area sulla quale si collocano anche, a pochi chilometri di distanza, infrastrutture importanti come la Darsena pisana, l’Aeroporto Galilei di Pisa e il Porto di Livorno”.

“Su questo tema – conclude il consigliere PD – abbiamo registrato l’interesse e il favore sia dei soggetti privati sia di quello pubblici e crediamo sia giunto davvero il momento di passare dalle parole ai fatti mettendo in campo tutte le azioni necessarie per restituire a quella parte della città la sua porta di accesso”.

By