Caso Liceo “Marconi”. Se ne occupa il M5s

San Miniato-  Il caso riguardante il Liceo Marconi viene affrontato con una nuova interrogazione a firma Irene Galletti, consigliera regionale M5S, che se ne sta occupando.

“La lunga storia di errori sul Liceo Marconi ha sempre riguardato la Provincia di Pisa a guida PD. Non vorremmo doverci aggiungere un capitolo regionale. Ci risulta infatti che la Regione abbia stanziato 400mila euro come contributo straordinario per progettare il nuovo Liceo Marconi in località Fontevivo, in attesa che il Governo metta i fondi per l’opera. Se fosse vero sarebbe un errore. Fontevivo è in zona semi-alluvionale, individuata tra le dieci aree della Provincia di Pisa per i piani di emergenza in corrispondenza di terremoti, alluvioni o catastrofi. Se non bastasse pare che l’area sia oggetto d’attenzione archeologica proprio in queste settimane. Progettare una scuola in quell’area sarebbe un probabile spreco di preziose risorse” così Irene Galletti.

“Ricordiamo che sul Marconi la Provincia di Pisa ha speso 7,4 milioni per ottenere un edificio inadeguato, con aule anguste, giudicato inagibile per gravi problemi strutturali a soli sette anni dall’acquisto pubblico. Una questione per la quale attendiamo gli esiti dell’indagine operata dalla Corte dei Conti. La priorità dovrebbe essere assicurare alle centinaia di studenti che ora sono in una struttura in affitto, riadattata a scuola, una sistemazione definitiva e idonea al loro percorso formativo” conclude la Cinque Stelle.

By