Castelfranco di Sotto, gran rogo, duecento metri quadri di vegetazione distrutta

CASTELFRANCO DI SOTTO – Poteva avere un bilancio ancora più grave l’incendio boschivo ha attaccato su due fronti i boschi delle Cerbaie.

I punti dove è stato necessario intervenire sono stati la Riserva di Montefalcone, nel comune di Castelfranco di Sotto, dove sono andati i locali vigili del fuoco, e Cerretti, frazione di Santa Maria a Monte, in cui hanno operato le squadre di volontari.

In entrambi i punti si pensa che il fuoco sia partito dalla strada per poi dirigersi verso il bosco. Le stime parlano di 200 metri quadri di vegetazione distrutta sia a Cerretti che a Montefalcone, dove in tutto il rogo ha interessato una decina di alberi. L’intervento dei vigili del fuoco di Castelfranco di Sotto è stato terminato in un’ora, poi i volontari hanno provveduto alla bonifica.

You may also like

By