Ospedale

Ospedale di Pisa

 

PISA – Il Movimento 5 Stelle lancia un appello alla giunta regionale per superare le criticità strutturali entro cui operano medici e infermieri del reparto di neonatologia di Pisa. L’iniziativa nasce dall’esperienza personale del Presidente del gruppo, Giacomo Giannarelli. Continue reading…

PISA – Pagamenti del ticket per prestazioni sanitarie tramite la piattaforma telematica Iris attivata dalla Regione Toscana per semplificare il versamento dei tributi regionali e per consentire ai contribuenti di pagare tramite internet. Continue reading…

PISA – Muove i passi anche da Pisa il decalogo per il corretto uso degli antibiotici che viene presentato giovedì 19 ottobre a Roma – (Auditorium Ministero della salute, Lungotevere Ripa, 1 – alle 10) presente il ministro della salute Beatrice Lorenzin – dal Gisa-Gruppo italiano per la stewardship antimicrobica di cui è presidente il professor Francesco Menichetti (nella foto sopra) direttore dell’Unità operativa di Malattie infettive dell’Aoup. Lo scopo è ottenere una governance per il controllo delle infezioni multi-resistenti secondo l’approccio One – Health. Saranno presenti i maggiori esperti del settore a livello nazionale oltre a rappresentanti dell’Oms-Organizzazione mondiale della sanità, dell’Amr, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, della Fao-Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. Prevista anche una tavola rotonda con le Regioni.

La situazione dell’antibiotico-resistenza in Europa è abbastanza preoccupante: ogni anno si verificano 4 milioni di infezioni da germi antibiotico-resistenti che provocano più di 37 mila morti. In Italia l’antibiotico-resistenza (fonte Iss-Istituto superiore di sanità) si colloca fra le più elevate in Europa poiché ogni anno una percentuale di pazienti compresa fra il 7 e il 10% contrae un’infezione batterica multi-resistente con migliaia di decessi. Si tratta di infezioni contratte in ospedale e che coinvolgono circa 300.000 pazienti, causando una mortalità che si aggira fra i 4.500-7.000 casi. Quanto alle stime future, si prevede che nel 2050 le infezioni batteriche da germi multiresistenti possano causare circa 10 milioni di morti, con costi esorbitanti per i sistemi sanitari di tutto il mondo. Cosa fare allora per arginare questa piaga sempre più dilagante? Innanzitutto bisogna partire dalla causa principale del fenomeno dell’antibiotico-resistenza, ossia l’uso inappropriato di antibiotici spesso dovuto anche alle cure-fai-da-te.
“Sicuramente – spiega il professor Francesco Menichetti – è necessario agire sull’opinione pubblica spiegando quanto possano essere dannose pratiche come l’autoprescrizione e l’automedicazione, da noi così tanto in voga, così come la durata del ciclo affidata al libero arbitrio. Bisogna convincere il più possibile le persone a utilizzare gli antibiotici solo dietro prescrizione medica e sta ai medici, ovviamente, saper soppesare caso per caso l’opportunità e l’utilità di ricorrere a questi farmaci. Ricordiamo che gli antibiotici sono dei veri e propri baluardi salva-vita e che se la loro efficacia viene vanificata da un uso inappropriato, che produce solo resistenze, la medicina non avrà più risorse per sconfiggere i nuovi germi patogeni in agguato. Senza dubbio – prosegue l’infettivologo – dei risultati in questa direzione possono essere ottenuti migliorando ed accelerando i tempi della diagnostica microbiologica ma anche evitando prescrizioni inutili come l’antibiotico per combattere l’influenza stagionale, che ha sempre origine virale. E’ importante quindi sia una corretta formazione del personale medico, sia una cosciente sensibilizzazione a questi temi da parte dell’opinione pubblica. Il Gisa in questo senso promuoverà azioni dirette alla prevenzione primaria e secondaria delle infezioni, rispettivamente con i vaccini e la profilassi antibiotica; azioni dirette al controllo della diffusione della resistenza antimicrobica con l’infection control; azioni dirette al contenimento dell’uso degli antibiotici negli animali ed al loro buon uso nell’uomo; azioni dirette al miglioramento della prevenzione nelle strutture ospedaliere (igiene e sicurezza da parte degli operatori sanitari)”

Pisa – Domenica 15 ottobre a Pisa in Largo Ciro Menotti (all’angolo con Borgo Stretto) dalle 15.00 alle 18.00, alcuni medici della Pediatria e del Centro di simulazione “Nina” dell’Aoup saranno a disposizione della cittadinanza per mostrare e far eseguire, a chiunque vorrà farlo tra i passanti, le manovre di disostruzione delle vie aeree su simulatori statici.

Una lodevole iniziativa che ha lo scopo di far conoscere queste semplici manovre al maggior numero di persone possibile, per evitare decessi accidentali che, purtroppo, fanno ancora notizia. Le “cause accidentali” sono principalmente il soffocamento causato dall’inalazione di cibo o di un corpo estraneo: un tragico epilogo che può essere evitato se l’intervento è tempestivo ed appropriato.

A questo servirà il pomeriggio dedicato a questa manifestazione intitolata: “Una manovra per la vita”.

La manifestazione, che avrà luogo in tutte le piazze italiane, è promossa dalla Simeup (Società italiana di medicina emergenza urgenza pediatrica) ed è stata organizzata a Pisa dal professor Giovanni Federico (Unità operativa di Pediatria), dal professor Antonio Boldrini insieme al dottor Armando Cuttano (Unità operativa di Neonatologia) e realizzata dai medici Beatrice Gigantesco, Maria Vittoria Micheletti, Matteo Botti, Eva Parolo e Marianna Ferrara.(edm).

 

PISA – Un collegamento in diretta dall’Ospedale di Cisanello con l’ambulatorio della terapia del dolore dell’Ospedale di Portoferraio all’Isola d’Elba, per eseguire un controllo assistito in telemetria a distanza su una paziente portatrice di neurostimolatore midollare (per controllare il dolore cronico). Continue reading…

PISA – Una giornata di incontro per sensibilizzare la popolazione sulla prevenzione e la cura del dolore cronico e che è parte della campagna di comunicazione sociale promossa dalla Fondazione Isal “Cento città contro il dolore“ (#zeropain). Continue reading…

PISA“Pranzo sano fuori casa” è un progetto promosso dalla Regione Toscana con l’obiettivo di aumentare la possibilità per chi mangia fuori casa di consumare un pasto di qualità e bilanciato dal punto di vista nutrizionale. Continue reading…

PISA – In occasione della Settimana Nazionale della Dislessia 2017 (2-8 di ottobre), che quest’anno si propone di mettere in luce le potenzialità dei bambini e dei ragazzi con DSA, la sezione AID di Pisa organizza “Ti racconto la mia storia” – evento testimonianza. Continue reading…

Pisa – Il 3 ottobre presso il Pisa all’Hotel Galilei (via Darsena, 1 ) alle ore 8.30, si terrà la I edizione del corso formativo dell’Aigo-Associazione italiana gastroenterologi ospedalieri sul trattamento dell’epatocarcinoma (HCC) in pazienti con cirrosi epatica. Continue reading…

PISA – Si chiama P.I.S.A. e l’acronimo (Percutaneous Intrahepatic Split by Ablation) casualmente coincide anche con il nome della città in cui la tecnica è stata messa a punto. Continue reading…

PISA – Anche l’Aoup aderisce alla IV edizione dell’Open day sulla salute mentale promosso da Onda-Osservatorio nazionale sulla salute della donna, con una serie di iniziative (consulenze, colloqui, conferenze e info point) dedicate alle donne che soffrono di disturbi psichici, neurologici e del comportamento. Continue reading…

Pisa – Giovedì 28 settembre (dalle 15, sala Regia del Comune) la seduta del Consiglio Comunale  sarà dedicata agli atti ispettivi, cioè allele interpellanze, mozioni e ordini del giorno sul tema pregnante “caos vaccini dell’ human papilloma virus”. Continue reading…

PISA – Il Centro trasfusionale di Cisanello aprirà in via straordinaria per tre domeniche consecutive, il 24 settembre, l’1 e l’8 ottobre (dalle 8 alle 12) per consentire di raccogliere ulteriori riserve di sangue ed emocomponenti, vista la carenza di donazioni venutasi a determinare nel Lazio per il focolaio di Chikungunya. Continue reading…

PISA – L’esperienza maturata finora in Aoup sul trattamento multimodale di peritonectomia più chemio ipertermia (Hipec) nelle carcinosi peritoneali, che si effettua a Pisa e in pochi altri centri italiani, con buoni risultati, sarà al centro di un incontro il 18 settembre, nell’Aula Magna della Scuola Medica (via Roma, 55 – inizio alle 14), con tutti i professionisti coinvolti nel programma attivato in Aoup. Continue reading…

PISA – Con il mese di settembre, si registrano due importanti novità che riguardano i servizi on-line e che rendono più semplice e veloce l’accesso dei cittadini ai servizi della sanità toscana: la stampa del libretto vaccinale e dell’attestato vaccinale scolastico.

Continue reading…

PISA – La Pediatria del Santa Chiara diretta dal professor Diego Peroni si è appena dotata di un apparecchio di ultimissima generazione per la misurazione della capacità respiratoria dei bambini. Continue reading…

PISA – Convegni scientifici, sessioni di live-surgery e di simulazione, esposizione di robot chirurgici. Continue reading…

Pisa – Importante nomina per il dottor Aurelio Costa, da oggi direttore del Dipartimento delle Specialistiche Chirurgiche dell’Azienda USL Toscana nord ovest. Continue reading…