I protagonisti

i protagonisti

PISA – Arriverà dalla serie A il prossimo rinforzo in difesa per il Pisa. Dopo l’ufficialità di Eros Pisano arrivata giovedì, nella giornata di venerdì Davide Riccardi, classe ’96, difensore centrale dai piedi buoni e con il vizio del gol prelevato dal Verona che non ha trovato spazio nel Lecce sarà a disposizione di mister Luca D’Angelo.

Il giocatore ha bisogno di giocare dopo perché reduce da un brutto infortunio che lo ha tenuto per troppo tempo lontano dal calcio vero,

La formula con la quale sarà acquisito sarà quella del prestito con diritto di riscatto per il Pisa, ma l’U.S. Lecce si è riservato il diritto di contro riscatto.

Fonte Foto Calcio Lecce

PISA – Per la gara Pisa-Juve Stabia, in programma all’Arena Garibaldi Stadio “Romeo Anconetani” sabato 25 gennaio (ore 15) sono disponibili nuovi biglietti per il settore Curva Nord.

I tagliandi saranno in vendita presso i Pisa Store (via Cesare Battisti e Via Luigi Bianchi) e in tutto il circuito Viva Ticket (www.vivaticket.it) a partire dalle ore 16 di giovedì 23 gennaio. Non sarà attiva però la vendita on line per tali titoli di ingresso

PISA – Dopo il punto ottenuto sul campo della capolista il Pisa Sporting Club è rientrato ieri notte in albergo e questa mattina ha svolto un breve allenamento prettamente atletico nella stessa struttura che ha ospitato la rifinitura pregara.

Nel pomeriggio, poi, la partenza in treno per la Toscana con il rientro all’Arena previsto per la serata.

Martedì pomeriggio la ripresa degli allenamenti al Centro Sportivo di San Piero a Grado in vista della prossima sfida di campionato fissata per sabato prossimo (ore 15) quando all’Arena arriverà la Juve Stabia

PISA – A margine della sfida del Vigorito parla il nuovo attaccante del Pisa Luca Vido.

di Maurizio Ficeli


“Sono contento di essere a Pisa e della squadra. Contro il Benevento abbiamo colto un pareggio in un campo importante. Una partita di grande personalità e caratteriale. Abbiamo fatto una grande partita e conquistato un grande punto” .

“A Crotone non ho trovato le alchimie giuste nonostante abbia sempre dato il massimo, ma ringrazio tutti per avermi fatto crescere. Ora sono a Pisa per dare il cento per cento per questa maglia”.

PISA – Al termine della gara del “Ciro Vigorito” fra Benevento e Pisa, terminata 1 a 1 parla il mister nerazzurro Luca D’Angelo, commentando così il risultato di parità conquistato dalla propria squadra sul campo della capolista.

di Maurizio Ficeli


“Abbiamo giocato un grandissimo primo tempo dove il risultato ci stava anche parecchio stretto, un secondo tempo un po’ sofferto ma I ragazzi sono stati bravi ed il risultato è giusto”.

“Benedetti e Belli hanno avuto un attacco febbrile durante il viaggio, ma alla vigilia per fortuna avevo provato anche altre soluzioni”.

“Ci vuole un po’ di tempo per Meroni che ha avuto un grosso infortunio, mentre Belli sarebbe stato pronto ma la febbre ha avuto il sopravvento. Per Ingrosso sembra una piccola distorsione alla caviglia, ma arriveranno due difensori”.

“Pisano si allena con noi, valuteremo le sue condizioni fisiche perché su quelle tecniche non si discute, anche se l’ho visto bene. Soddimo, pur piccolo di statura, è un combattente, sa trascinare i compagni”.

“Marconi sarebbe stato pronto anche contro i sanniti ma ho preferito aspettare e mettere Moscardelli, ma con la Juve Stabia giocherà una porzione di partita”.

PISA – Con una prova maiuscola il Pisa porta a casa un punto (1-1) dal Ciro Vigorito al cospetto della capolista del campionato Benevento. Una prova da incorniciare per la squadra di mister D’Angelo passata in svantaggio con il gol di Coda dopo 10 minuti, poi il pari su autorete di Tuia.

di Antonio Tognoli

PRE MATCH. Mister Luca D’Angelo che deve rinunciare a Benedetti e Belli colpiti da attacco febbrile e Masucci squalificato sceglie il 4-3-1-2 da opporre ai sanniti di mister Pippo Inzaghi che guidano senza problemi la classifica del campionato cadetto. Davanti a Gori ci sono Ingrosso e De Vitis. A centrocampo Marin vince il ballottaggio con Verna e va a fare compagnia a Gucher e Pinato. Siega poco più indietro rispetto alla coppia d’attacco formata da Fabbro e Vido quella che trionfo’ con Pinato al torneo di Viareggio 2014 con la maglia del Milan quando al timone della squadra c’era proprio Filippo Inzaghi. Sono oltre 200 i supporters pisani al seguito della squadra nerazzurra. Il Benevento risponde con un 4-3-2-1. Inzaghi schiera Tuia e Caldirola davanti a Montipò con Maggio e Letizia sugli esterni. A copertura spazio a Tello, Schiattarella e Viola con Coda unica punta centrale.

IL PRIMO TEMPO. I nerazzurri scendono in campo in maglia verde, casacca giallorossa per il Benevento. Primo minuti positivi per il Pisa che approccia bene la partita. Dapprima (3′) Pinato mette in mezzo da destra e la difesa dello Stregone è costretta in angolo. Sugli sviluppi del corner Gucher ci prova dalla distanza impegnando Montipò. Ma alla prima vera occasione il Benevento passa (10′). Grande azione di Sau dalla sinistra palla a Viola che si sinistro coglie la traversa, sulla respinta Coda supera Gori. Lo Stregone passa alla prima vera occasione. Pisa sotto ma mai domo. Fabbro su traversie di Vido si mangia il pari poi poco dopo ci prova ancora Gucher con il sinistro. Conclusione telefonata presa di Montipò. Il Pisa tiene comunque bene il campo al cospetto della capolista. Il pari arriva al minuto 18 quando Pinato lascia partire un bel traversone da sinistra palla sul palo opposto sul destro di Gucher con la palla che termina a Tuia che devia alle spalle di Montipò: 1-1. Il Pisa rinvigorito dal pari spinge ancora. Pinato ben servito da Gucher alza però con il sinistro sopra la traversa. Ancora Pisa poco più tardi con Birindelli che recupera un bel pallone in scivolata per Fabbro che però “ciabatta” troppo il sinistro che termina fra le braccia di Montipò. Il Pisa costringe il Benevento nella propria metà campo. Pinato impegna ancora Montipò su una punizione conquistata da Birindelli. È un Pisa che piace. Nel finale di primo tempo il Benevento si rende pericoloso sull’asse Sau Coda colpo di testa del numero nove giallorosso di poco alto. Ancora Coda con un destro dal limite impegna Gori. Sono due i minuti di recupero. Vido ci prova dal limite ma il suo destro viene ribattuto. La prima frazione si chiude sull’1-1.

IL SECONDO TEMPO. Subito perioloso il Benevento con Coda servito da fallo laterale si invola in area costringendo Gori alla grande parata in angolo. Il Benevento conquista tre corner di fila. Pinato si fa male, dentro Soddimo all’esordio. Poi altra tegola per D’angelo con Ingrosso che si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo dopo un provvidenziale anticipo su Sau a tu per tu con Gori. Dentro Verna per Ingrosso che abbandona il Vigorito zoppicante. Il Pisa tiene il campo ma è un po’ in difficoltà. Coda dal limite impegna ancora una volta Gori che deve fare gli straordinari. Kragl al minuto 65 si divora la palla del vantaggio mettendo alto da pochi passi. La risposta del Pisa dai piedi di Soddimo che calcia alto sopra la traversa dopo una discesa di Lisi da sinistra. Nel Pisa dentro Moscardelli per Vido mentre nel Benevento spazio a Moncini per Sau. Ma il Pisa sfiora il gol vittoria con Moscardelli che dal limite aggancia e impegna Montipò che si tuffa sulla sua sinistra e para. Grande occasione per il Pisa. Poco prima il portiere Gori era stato costretto ad uscire quasi a centrocampo per anticipare il contro attacco del Benevento. Il Pisa rimane in dieci al minuto 84 per il doppio giallo a Siega. Il Pisa soffre. Gori salva sul destro di Kragl. Palla in corner. Convulso finale. Giallo anche per Fabbro. Punizione dal limite per il Benevento. Viola però calcia centrale. Para a terra Gori. Sono sei i minuti di recupero. I padroni di casa attaccano. Maggio cade in area nerazzurra ma viene ammonito per simulazione.

BENEVENTO – PISA 1-1

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Tuia (23′ Volta), Caldirola, Letizia; Tello (52′ Improta) Schiattarella, Viola; Kragl, Sau (77′ Moncini); Coda. A disp. Manfredini, Gori P, Del Pinto, Pastina, Abdallah, Gyamfi, Armenteros, All. Filippo Inzaghi.

PISA (4-3-1-2): Gori; Birindelli, Ingrosso (56′ Verna), De Vitis, Lisi; Marin, Gucher, Pinato (54′ Soddimo); Siega; Fabbro, Vido (76′ Moscardelli). A disp. D’Egidio, Perilli, Minesso, Marconi, Perazzolo. All. Luca D’Angelo.

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina

RETI: 10′ Coda, 18′ aut Tuia

NOTE: serata fresca, Ammoniti Soddimo, Caldirola, Siega, Fabbro, Maggio. Espulso Siega al 84 per doppia ammonizione. Angoli 7-2. Rec pt 2′, st 6′.

PISA – Si torna in campo dopo la sosta nella prima giornata del girone di ritorno del campionato di serie BKT.

Pari e patta nell’anticipo (2-2) fra Frosinone e Pordenone con i friulani che spaventano la squadra di Nesta passata in vantaggio con Dionisi. Il pari per i nweoverdi lo realizza e poi il gol che ribalta il match lo mette a segno Pobega. Pari al 60′ di Citro che sancisce il risultato finale con qualche rimpianto di troppo da parte friulana. Avanza nelle prime posizioni l’Entella dopo il rocambolesco 4-4 a Livorno e il Chievo che batte nello scontro diretto il Perugia di Cosmi. In coda successi per Trapani e Juve Stabia. Solo un pari per la Cremonese allo Zini.

Prima giornata girone di ritorno

Frosinone – Pordenone 2-2

Cremonese-Venezia 0-0


Juve Stabia-Empoli 1-0


Livorno-Entella 4-4


Trapani-Ascoli 3-1


Chievo – Perugia 2-0


Pescara-Salernitana 1-2


Spezia-Cittadella 1-1


Benevento-Pisa 1-1

Lunedì ore 21
Cosenza-Crotone


LA NUOVA CLASSIFICA

Benevento punti 46
Pordenone 35
Crotone 31
Entella, Cittadella 30
Chievo, Salernitana 29
Frosinone 28
Ascoli, Juve Stabia, Perugia 27
Pescara 26

PISA 25
Spezia 24
Empoli, Venezia 23
Cremonese 22
Cosenza 20
Trapani 17
Livorno 13

PISA – “A volte ritornano” potrebbe rivelarsi una frase più che azzeccata. Nelle prossime ore infatti come scritto sul profilo Twitter del collega Nicolò Schira il difensore ex nerazzurro Eros Pisano attualmente svincolato potrebbe tornare a vestire la maglia del Pisa.

di Antonio Tognoli

Oggi Pisano potrebbe aggregarsi al gruppo nerazzurro a San Piero a Grado.

Pisano negli ultimi anni ha militato con Palermo, Bristol e Verona. Nel Pisa ha giocato nel lontano 2007-08 nella rosa della magica stagione con Gian Piero Ventura al timone.

PISA – Il Pisa Sporting Club comunica di aver acquisito a titolo definitivo dalla società U.S. Cremonese il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Danilo Soddimo, centrocampista classe 1987.

Soddimo, che nella prima parte della stagione ha vestito la maglia grigiorossa collezionando 14 presenze (2 gol), vanta una carriera lunga e prestigiosa: nel suo curriculum le esperienze con Sampdoria, Sambenedettese, Ancona, Salernitana, Pescara, Grosseto e Frosinone per un totale di 309 presenze tra i professionisti condite da 27 gol.

Il calciatore, che ha firmato un contratto valido fino al 30 giugno 2021 con opzione sulla stagione successiva, è già a disposizione dello staff tecnico nerazzurro

PISA – Dopo la cessione di Ramzi Aya alla Salernitana il Pisa secondo il giornalista Alfredo Pedulla ha chiesto al Monza il difensore classe 95 Stefano Negro.

Nato a Biella il 28/6/1995, scuola Juventus può giocare sia da centrale che da terzino. Arrivò al Monza alla corte di mister Zaffaroni nella stagione 2017 dalla Pro Vercelli. Ha esordito in serie B proprio con la maglia dei piemontesi dopo una breve parentesi alla Primavera del Varese e una stagione con la Pro Piacenza in Lega Pro.

La foto sopra è tratta da magicapro.it

PISA – Con Cremonese-Venezia, che si giocherà sabato 18 gennaio allo stadio Zini, parte ufficialmente la fase off-line del Var nella Serie BKT.

Una fase di sperimentazione e di training arbitrale che coinvolgerà tutti i campi e tutte le giornate del girone di ritorno con le sue prossime tappe previste venerdì 24 gennaio al Castellani per Empoli-ChievoVerona e, quindi, domenica 2 febbraio, al Vigorito per Benevento-Salernitana. La formazione arbitrale è necessaria e prevista dal protocollo Ifab per inserire la tecnologia dai prossimi playoff/playout, preludio per l’introduzione definitiva nella prossima stagione sportiva. Il Var off-line di Cremona sarà Marco Serra, Avar Michele Lombardi

Una formazione, quella arbitrale, che si basa su due livelli, il primo durante le partite di campionato come nel caso di Cremona, senza intervenire sulle decisioni di campo, solo di visione e di ascolto, senza alcuna interazione e, il secondo, on-line con amichevoli da organizzare durante i raduni della Can B, come ad esempio quello di Coverciano del 29 e 30 gennaio, con il Project leader della Lega B Filippo Merchiori che insieme all’area Competizioni della Lega B sta contattando alcune formazioni giovanili della Serie BKT a cui chiedere la disponibilità per due triangolari. Sempre durante i raduni la preparazione arbitrale continuerà con il training al simulatore. Il tutto in linea con il cronoprogramma definito la scorsa estate e con le decisioni assunte dagli organi della Lega B, dopo che durante il raduno di Sportilia in agosto si era iniziato a percorrere tutti i passi necessari a questa innovazione, con l’utilizzo sempre del simulatore messo a disposizione dalla Lega B.

La formazione off-line di Var e Avar coinciderà inoltre con i sopralluoghi negli stadi per la necessaria approvazione tecnologica oltre che infrastrutturale e, inoltre, riguarderà anche gli assistenti arbitrali nell’ipotesi di un loro utilizzo come Avar nella prossima stagione sportiva sia in B che, in caso di promozione, in Serie A. 

Soddisfatto il presidente della Lega B Mauro Balata: ‘Il Var garantisce trasparenza, tranquillità e inoltre promuove la cultura della lealtà sportiva, della correttezza e della continuità del gioco, caratteristica che produce spettacolo. E’ una strumentazione fondamentale per accompagnare il processo di crescita che sta caratterizzando il brand Serie B’.

PISA – Pomeriggio sul prato dell’Arena Garibaldi per il Pisa Sporting Club nell’allenamento congiunto contro il San Miniato, formazione che milita nel campionato di Eccellenza Toscana.

di Antonio Tognoli

Alla partitella con erano presenti oltre ad Aya in procinto di lasciare Pisa destinazione Salerno Di Quinzio e Liotti che hanno ormai saluttao la truppa nerazzurra.

Mister Luca D’Angelo ha schierato una formazione che vedeva la presenza in difesa della coppia centrale Ingrosso – Benedetti. Centrocampo formato da Gucher e De Vitis con Siega alle spalle di Fabbro e Vido, coppia d’attacco della Primavera del Milan 2014 allenata da quel Filippo Inzaghi che il Pisa si ritroverà di fronte a Benevento domenica prossima. Oltre alla rete di Vido per il Pisa sono andati a segno entrambi con una doppietta Moscardelli e Masucci.

Questi invece i calciatori del San Miniato di mister Luca Venturini che hanno preso parte all’allenamento odierno: Alessio Battini, Samuele Onnis, Diego Fatticcioni, Stefan Broccoli, Andrea Alderotti, Lorenzo Tafi, Andrea Veraldi, Francesco Marinari, Luca Andreotti, Jonathan Nigiotti, Gabriele Pirone, Tommaso Cappellini, Marco Aniello Accardo, Nicola Bozzi, Giacomo Freschi, Tommaso Borselli, Tommaso Bartoli, Matteo Rossi, Matteo Perretta.

PISA – Seconda cessione ufficiale in casa Pisa. Dopo Daniele Lotti la società nerazzurra comunica di aver ceduto a titolo definitivo alla società Alessandria Calcio il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Davide Di Quinzio.

A Davide, protagonista con la nostra maglia di una bellissima avventura sportiva un sincero in bocca al lupo dalla nostra redazione.

PISA – Il Pisa Sporting Club ha ripreso lunedì pomeriggio la preparazione in vista della ripresa del campionato cadetto fissata per domenica prossima quando i nerazzurri saranno di scena in casa della capolista Benevento (ore 21).

di Antonio Tognoli

Sarà una settimana lunga ed intensa quella di capitan Moscardelli e compagni che lunedì hanno effettuato una seduta divisa in due parti con la fase atletica che ha preceduto il consueto lavoro sul campo:. Martedì doppia seduta con i nerazzurri impegnati mattina e pomeriggio al Centro Sportivo di San Piero a Grado.

Sul fronte mercato Luca Vido è stato ufficializzato nella serata di lunedì il prestito dall’Atalanta, Danilo Soddimo arrivato dalla Cremonese e Vladan Dekic, portiere che arriva dall’Inter saranno ufficializzati nelle prossime ore.

Davide Di Quinzio prossimo alla partenza destinazione Alessandria e Ramzi Aya, che tra poche ore lascerà Pisa destinazione Salerno. Intanto Raul Asencio si è accasato al Pescara, mentre Nicholas Izzillo si trasferirà alla Sambenettese.

Continua invece il lavoro a parte del bomber Michele Marconi che cercherà di recuperare per il primo impegno del 2020. Tutto ok il resto del gruppo ben determinato a preparare la sfida contro il Benevento, Andrea Meroni a parte che deve sempre recuperare.

Sul fronte difesa il nome nuovo è quello di Emanuele Terranova quattro presenze nella Cremonese in questa stagione. Ma si trattato sempre Lorenzo Sernicola in forza all’Entella ma di proprietà del Sassuolo, Marco Andreolli svincolato ex Inter, Roma e Chievo. Difficile arrivare a Ceccherini (Fiorentina) perché si sono inseriti anche clubs si serie A.

Intanto il Pisa tornerà ad allenarsi mercoledi giovedì e venerdì nel pomeriggio. Sabato mattina, invece, allenamento di rifinitura all’Arena prima della partenza per il ritiro in terra campana.

PISA – Il Pisa Sporting Club comunica di aver acquisito a titolo temporaneo dalla società Atalanta Bergamasca Calcio il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Luca Vido, attaccante classe 1997.

Vido, cresciuto nel settore giovanile del Milan con cui ha conquistato anche un successo nella Coppa Carnevale di Viareggio, vanta 76 presenze tra i professionisti con 16 gol all’attivo.

A parte una breve parentesi nella massima serie con la maglia dell’Atalanta, il neo attaccante nerazzurro, ha collezionato esperienze in cadetteria con Cittadella, Perugia e Crotone.

Nel suo curriculum anche 9 presenze (3 gol) con la maglia della Nazionale Under 21 e una medaglia di bronzo mondiale ottenuta con la Nazionale Under 20

Il calciatore è gia a disposizione dello staff tecnico nerazzurro.

SAN PIERO A GRADO – I calciatori Danilo Soddimo e Luca Vido si sono aggregati al gruppo nerazzurro al Centro Sportivo di San Piero a Grado in attesa di completare il loro tesseramento. Lunedì l’ufficialità sull’acquisto dei due giocatori che si possono considerare a disposizione di mister Luca D’Angelo.

di Antonio Tognoli

Danilo Soddimo a San Piero aggregato al gruppo (Foto Pisa Sporting Club / Facebook)

Sul fronte mercato dopo la partenza di Daniele Liotti destinazione Reggina il pressing della Salernitana (che metterebbe sul piatto più di un milione di euro) sul difensore Ramzi Aya. L’impressione è che Aya lasci Pisa a breve anche se la società nerazzurra lo vorrebbe trattenere fino a giugno. Lo stesso discorso vale per il portiere Stefano Gori che piace al Genoa in parola con il Pisa, ma che non si muoverà da Pisa fino al termine della stagione.

Luca Vido, primo allenamento a San Piero a Grado (Foto Pisa Sporting Club / Facebook)

Intanto il Pisa vuol tutelarsi e sta trattando Marco Andreolli svincolato e Andrea Gemignani. Su quest’ultimo si sta provando ad intavolare una trattativa con la Sambenettese. Il Ds Roberto Gemmi ha offerto Nicholas Izzillo come contropartita tecnica. Davide Di Quinzio nel frattempo è ad un passo dall’addio, destinazione Alessandria con Kevin Lidin che ha fatto rientro alla base dopo il prestito al Bologna.

PISADanilo Soddimo e Luca Vido vestiranno nerazzurro. Ormai manca solo l’ufficialità della società nerazzurra.

di Antonio Tognoli

Soddimo, 32 anni proviene dalla Cremonese ex Frosinone ritrova a Pisa Masucci e Gucher compagni di squadra a Frosinone nella scalata iniziata in C e terminata in serie A. Soddimo arriva a Pisa a titolo definitivo con un contratto che lo legherà alla società nerazzurra fino al 2021.

Diverso il discorso per Luca Vido giocatore di proprietà dell’Atalanta quest’anno nessun gol a Crotone ma lo scorso anno ben dieci reti con la maglia del Perugia. È in cerca di riscatto dopo una prima parte di stagione opaca. Pisa può essere la piazza giusta per entrambi. Vido arriva a Pisa con la formula del prestito con diritto di riscatto a fine stagione.

Il prossimo arrivo invece sarà il portiere Vladan Dekic classe 99. Il Pisa ha già ottenuto il benestare sia dall’Inter che dal giocatore.

Il Pisa segue un difesa anche Lorenzo Sernicola dove però è forte la concorrenza della Juve Stabia. Sernicola è di proprietà del Sassuolo e i buoni rapporti con il club emiliano potrebbero fare la differenza nella trattativa. Nei giorni scorsi contatti per Andreolli.

PISA – Arriva la prima cessione ufficiale in casa nerazzurra. Il Pisa Sporting Club ha ceduto a titolo definitivo alla società Reggina 1914 il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Daniele Liotti.

A Daniele uno degli eroi con la nostra maglia di una storica promozione in serie B a Trieste, rivolgiamo i nostri migliori auspici per il prosieguo della sua carriera.