Sport/Altro

Sport/Altro: Altre notizie di Sport

SAN MINIATO – Grande giornata di sport per il canottaggio e per i ragazzi e le ragazze del GS dei Vigili del fuoco Billi-Masi, guidati da Alessandro Simoncini.


Un bronzo nel Quattro di Coppia Ragazzi M. per Mattia De Pasquale, Samuel Fedeli, Leonardo Marrocchelli, Andrea Rosa; oro nel Quattro di Coppia Ragazzi M. per Simone Miccoli, Leonardo Pioli, Gabriele Papini, Nicola Pratelli; un altro oro nel Singolo Ragazzi M. per Nicola Pratelli e un bronzo nel Singolo 7,20 Cadetti M. per Antonio Pizzolante.


Nel Singolo Pesi Leggeri F. secondo posto per Paola Piazzolla che nel Singolo Senior A F. – ha conquistato il 3º posto.

Argento per Luigi Pilone nel Singolo 7,20 Allievi B2 M. e per Gabriele Mariottini e un altro argento per Leonardo Pioli, Gabriele Papini nel Doppio Ragazzi M.


I risultati sono stati buoni – ha detto Alessandro Simoncini – anche se in alcune specialità dobbiamo ancora crescere soprattutto nella mentalità di approccio alle gare ma complessivamente sono soddisfatto delle prove dei ragazzi“.

PISA – Il mese di febbraio si chiude all’Ippodromo di San Rossore a Pisa domenica 28 febbraio con un convegno articolato su sei corse con inizio alle 13.30, ricordando che i convegni continuano a disputarsi a porte chiuse per l’emergenza Covid-19.

Il premio Giovanni Pisano è una handicap per i 4 anni e oltre sui 1.200 metri. L’incertezza è notevole e ciascuno dei partecipanti può risolvere la partita in proprio favore. Proviamo a indicare Vibrant Spirit, reduce da buona piazza d’onore a Pisa. Dream House è al primo handicap in Italia al quale giunge dopo buone prestazioni mentre Irish Girl ha vinto anche in contesti molto più impegnativi. Attenzione a Filo Boy che può migliorare dopo la corsa di rientro. Rientra Elisir, vincitrice in handicap principale alla penultima.

Sulla distanza dei 2.000 metri si affrontano i 3 anni nel premio San Rossore Turf Club. Corsa incertissima alla quale Shark Attack arriva sulla scorta di un successo che ha riferimenti interessanti. Double West e Fuga proveranno a contrastarlo cercando di vincere la loro prima corsa in carriera. Rientra ma non è da trascurare You Ballad.

Il premio Zulu è una bella condizionata per gli Anglo Arabo di 4 anni e oltre sui 1.800 metri. Si ripropone il duello tra Forban su Pecos e Unico de Aighenta e la partita è ancora aperta. Questa volta, però, i due dovranno fare i conti con il lanciatissimo Uired che ha già vinto tre corse nella stagione a San Rossore e adesso deve alzare il tiro. Vanadio e Ribelle da Clodia non partono comunque battuti.

Il premio Vespro sarà valido come TRIS NAZIONALE.

PISADomenica 28 febbraio appuntamento a San Miniato con la gara organizzata dalla Canottieri San Miniato A.S.D. per i ragazzi della Billi Masi Vigili del Fuoco.

A Roffia Lago la gara sarà valida per le classifiche nazionali per Allievi B1, Allievi B2, Allievi C, Cadetti, Esordienti, Junior, Pesi Leggeri, Ragazzi, Senior A, Under 23

Parteciperanno Nicola Pratelli, Alessio Bonamico, Ludovico Sanacore, Elia Pellegrini, Mattia De Pasquale, Samuel Fedeli, Leonardo Marrocchelli, Andrea Rosa, Simone Miccoli, Leonardo Pioli, Gabriele Papini, Antonio Pizzolante, Gabriele Mariottini, Luigi Pilone.

Nella categoria Senior A Paola Piazzolla

PISA – Maschere e coriandoli per colorare il grigiore della pandemia. Sorrisi e divertimento per esorcizzare le difficoltà del momento. Hanno dovuto rinunciare alla tradizionale festa, ma non ai colori e all’allegria del Carnevale.

Per qualche ora i piccoli atleti del Cus Junior hanno potuto riscoprire il significato della festa più allegra dell’anno grazie ad un’iniziativa promossa dal settore polidisciplinare del Cus Pisa dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni, che ha invitato i suoi allievi a partecipare con le tradizionali maschere di Carnevale alle attività sportive che si svolgono negli ampi spazi all’aperto del Centro universitario sportivo pisano. Rispettando il distanziamento fisico e tutte le regole per il contenimento della pandemia, i piccoli allievi si sono “sfidati” nel lancio di coriandoli e di stelle filanti, indossando colorati e simpatici costumi carnevaleschi. Una proposta, quella del Cus Junior, messa in campo per cercare di non far mancare la consueta allegria del Carnevale ai più piccoli che, dopo tante privazioni, necessitano di ritrovare la leggerezza della tenera età.

L’iniziativa si inserisce nel pacchetto di corsi ed attività sportive che il Cus Junior porta avanti con l’obiettivo di mantenere vivi i rapporti tra i piccoli allievi ed offrire un servizio alle famiglie. Tutti i corsi, aperti anche a bambini e ragazzi con disabilità, sono tenuti da istruttori altamente qualificati e si svolgono in totale sicurezza, rispettando i protocolli anti-Covid stilati dalle singole Federazioni sportive e il regolamento interno del Centro universitario sportivo pisano per prevenire eventuali contagi.

PISA – Ultimo giovedì di febbraio con sei corse in programma all’Ippodromo di San Rossore a Pisa (inizio ore 13.30) ricordando che i convegni continuano a svolgersi a porte chiuse per l’emergenza Covid-19.

Il premio Walter Wright è un handicap per i 3 anni sui 1.500 metri. Lucirex sembra nella condizione giusta per mirare al successo dopo molti piazzamenti. Lawlors rientra ma è messo bene al peso mentre Liliana Gold potrebbe far festeggiare la coppia PicchiOrlandi per la nascita della piccola Ginevra. Può inserirsi anche Sistersledge che torna sul chilometro e mezzo in una corsa comunque aperta anche ai pesi alti.

I 3 anni si affrontano anche nel premio Colombina, handicap sui 1.200 metri. Ladyhawe ha sfiorato la vittoria all’ultima uscita e, nonostante qualche chilo in più sulla perizia, può vincere. La nevrile Balla Balla (oggi per la prima volta con i nuovi colori e training di Federico De Paola) è regolare ma poco incisiva mentre Beautiful Blonde ha già ottenuto un secondo posto su pista e distanza e mira a migliorarsi.

Il premio Opimio è un handicap per i 4 anni e oltre sui 1.800 metri valido come TRIS NAZIONALE. Rischiamo puntando su Gold Return che torna ad avere un fantino in sella. Sulla stessa linea può contare Downsizing. Dall’altra parte della scala dei pesi, in alto bene Global Myth all’ultima uscita e che oggi scende di categoria. Legend Rock e l’ospite sardo Mondorame possono lottare anche per il successo.

PISA – Una lenta, ma progressiva ripresa delle attività sportive. Il Cus Pisa ha riattivato il corso di preparazione atletica, il programma di allenamenti utile a salvaguardare il benessere fisico, a prevenire infortuni e a tenere in forma il proprio corpo.

Il corso si terrà negli spazi all’aperto del Centro universitario sportivo pisano ogni martedì e giovedì. La riattivazione è accompagnata da una promozione che prevede sconti e agevolazioni per gli studenti universitari e per tutti i tesserati del Centro sportivo.

Il corso si aggiunge agli altri tre che il Cus Pisa, nonostante le restrizioni per il contenimento della pandemia, ha potuto riattivare grazie agli ampi spazi all’aperto e a materiali ed attrezzature che facilmente si adeguano alle attività all’aria aperta. Da alcune settimane sono attivi i corsi di tennis, ginnastica pugilistica e fit-boxe.

Tutte le attività si svolgono all’aperto in piena sicurezza rispettando le norme emanate dalle singole Federazioni sportive e il regolamento interno per prevenire eventuali contagi (controllo della temperatura corporea all’accesso, uso della mascherina negli spazi comuni, separazione di ingressi ed uscite, postazioni per l’igienizzazione delle mani, incremento dei turni di pulizia e sanificazione dei locali e mantenimento del distanziamento fisico).

«Con la ripresa di una parte delle attività, dopo un anno particolarmente difficile, vogliamo dare anche un segnale di speranza – commenta il presidente del Cus Pisa Stefano Pagliara -. Contando sulla campagna vaccinale, l’obiettivo è di riattivare gradualmente la maggior parte dei corsi».

Per iscriversi ai corsi è necessario rivolgersi alla segreteria del Cus Pisa in via Chiarugi, 5 presentando copia originale del certificato medico per attività sportiva non agonistica e la tessera del Cus, che può essere sottoscritta al momento dell’iscrizione ai corsi (per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet cuspisa.unipi.it, chiamare il numero 0502211263 o scrivere all’indirizzo mail: segreteria@cuspisa.it).

PISA – Purtroppo il perdurare dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19, caratterizzata in questo periodo dalla proclamazione della Toscana quale zona arancione per le prossime settimane, fa sì che non sia possibile organizzare la 72ª edizione della Viareggio Cup nel mese di marzo (15-29).

«Stiamo valutando – ha sottolineato il presidente del Cgc Viareggio, Alessandro Palagi – l’opportunità di riprogrammare la manifestazione a giugno o settembre 2021. Sarà nostra cura informare tutte le società sulle nuove date il prima possibile».

PISA – Per la prima volta nella nostra città, presso la Darsena Pisana, lungo il Canale dei Navicelli si sono svolte domenica 21 febbraio le gare nazionali di canottaggio a sedile fisso.

In particolare si è svolta la gara nazionale di canottaggio a sedile fisso di fondo Trofeo Giancarlo Mariani e, nell’ambito di questa manifestazione, il Trofeo Renzo Baronti 4 di punta senior.

Sono state disputate i 4000 metri x 4, i 2000 metri per singoli e doppi e la gara in voga in piedi (vip). Si sono sfidati 103 equipaggi in rappresentanza di 32 società, oltre 180 atleti per 32 gare. Il Trofeo Renzo Baronti è andato alla Società Muccarolo di Genova. (equipaggio, Melegari, Stia, Cerruti, Magranti, timoniere, Siracusa).

La Navicelli non è soltanto cantieristica – ha detto, a margine della manifestazione, il Presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Gennai – ma anche sport e cultura. E’ sport grazie a questa bella manifestazione e cultura perchè nei prossimi mesi estivi, pandemia permettendo, proprio qui saranno organizzati su una piattaforma galleggiante, spettacoli teatrali e musicali“.

Tra i presenti.oltre allo stesso Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai, l’amministratore unico della Navicelli SpA, Salvatore Pisano e il Presidente nazionale della Federazione italiana canottaggio a sedile fisso Marco Mugnani.

Questa manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Pisa, Vigili del fuoco, M. Billi di Pisa, Navicelli spa e dalla stessa Federazione Nazionale di canottaggio a sedile fisso. 

PISA – È morto all’età di 71 anni Mauro Bellugi ex difensore di Inter, Bologna, Napoli, Pistoiese e della Nazionale italiana. A inizio novembre 2020 era stato ricoverato dopo la positività al Covid-19.

A causa di alcune complicanze, aveva subito l’amputazione di entrambe le gambe.

In tutti i campi, compreso Pisa – Empoli prima del match un minuto di silenzio in suo ricordo.

PISA – La penultima domenica del mese di Febbraio è articolata su sette corse che si disputano in pista grande all’Ippodromo di San Rossore a Pisa. Il convegno inizia alle 13.30 e si svolge a porte chiuse per l’emergenza Covid-19.

La corsa di centro è il premio Barbaricina, handicap principale per i 4 anni e oltre sui 1.750 metri che è stata scelta anche come TRIS NAZIONALE. La recente vittoria ottenuta sulla pista rende Amynthas favorito della corsa. Circus Ring è comunque una valida alternativa mentre la grigia My Grey Hope torna sulla pista dove ha già ottenuto due piazzamenti a questo livello. Loveyouanyway è pronta a sfruttare gli eventi così come il cresciuto Mesocco. Incognita il rientrante Smart Tag.

Il premio intitolato ad Alessia Franchini è una debuttanti per cavalli di 3 anni sui 1.750 metri. Puntiamo sul dormelliano Taiga, un grigio da Manduro, ma saranno certamente in grado di vincere tanto Ponchia (Pounced) quanto Cute Babies (Buratino).

Il premio Magistris è un handicap per i 4 anni e oltre sui 1.500 metri che è un vero e proprio rompicapo e anche per questo sarà TRIS NAZIONALE. Proviamo a puntare sulla regolarità di Guzman ma anche sull’estrosità di Billy The Flag che, prima o poi, riuscirà a tagliare per primo il traguardo. Criminal Grey e So Well hanno le carte in regola per ben figurare. Sorpresa possibile per Amordivino e Feeling Good.

PISA – Sempre più intensa. Dopo un anno complicato a causa della pandemia da COVID 19, ma non per questo meno ricco di soddisfazioni – vedi la vittoria, a metà ottobre in Toscana, della prestigiosa World Gold Cup assegnata nel contesto degli Swan One Design Worlds 2020 – il Vitamina Sailing team è pronto a tornare in azione. Per affrontare una stagione di regate ancora più ricca di appuntamenti in giro per l’Europa.


Il team sarà impegnato nuovamente in due classi, il catamarano sportivo M32 e il monotipo Club Swan 36. Un doppio impegno – triplo per la precisione, visto che gli M32 messi in acqua dal Vitamina Sailing team saranno due – affrontato con l’obiettivo di confermare i successi ottenuti negli anni scorsi, in due categorie caratterizzate dall’alto livello dei partecipanti. 

Per farlo, Vitamina Sailing, affiancato per tutta la stagione dal brand Cetilar® della casa farmaceutica PharmaNutra – una linea di dispositivi medici a base di esteri cetilati (CFA) per il benessere di muscoli e articolazioni, disponibile nelle versioni Crema, Patch e Tape – sarà supportato da un equipaggio di primo piano, coordinato dal Team Manager Matteo De Luca

Sul Club Swan 36 Vitamina Cetilar, che avrà al timone l’imprenditore Andrea Lacorte, i triestini Gabriele Benussi e Alberto Bolzan saranno il tattico e il randista (Diego Battisti, Giovanni Bucarelli, Alessandro Frizzarin e lo stesso De Luca completano l’equipaggio). 

I plurititolati velisti inglesi Ian Williams e Paul Campbel-James saranno invece a bordo del catamarano M32 timonato sempre dallo stesso Lacorte, mentre la seconda barca della squadra sarà affidata a un equipaggio capitanato da Marco Radman (timone) e Lorenzo Bressani (tattica).

Dieci in totale gli eventi in calendario per la stagione 2021, cinque per ogni classe, preceduti da un’intensa sessione di allenamenti in programma fino a fine marzo. 

Il circuito Club Swan 36 farà tappa a Scarlino (24-29 maggio), Porto Cervo (21-26 giugno), Palma di Maiorca (1-7 agosto e 13-18 settembre) e Saint Tropez (11-17 ottobre, Mondiale di classe), mentre quello riservato agli M32 toccherà Sanremo (15-18 aprile e 6-9 maggio), Amsterdam (giugno), Aarhus, in Danimarca (22-25 luglio) e Riva del Garda (2-5 settembre). 

Dopo aver chiuso nel migliore dei modi il 2020, puntiamo ad alzare ulteriormente l’asticella ponendoci nuovi obiettivi”, spiega l’esperto Lacorte, reduce da una due giorni di training a La Spezia sul catamarano M32. “Saremo impegnati in due classi difficili, ma è proprio quello che vogliamo: metterci in discussione attraverso il confronto con i migliori equipaggi in circolazione. Sull’M32 possiamo contare su una partnership importante con Ian Williams, uno che ha vinto, tra le altre cose, diversi titoli Mondiali match race. Sullo Swan, invece, sarò affiancato dalla coppia d’assi Benussi-Bolzan, nel contesto di una flotta che si preannuncia davvero molto equilibrata e competitiva. Siamo pronti a tutto e abbiamo davvero tanta voglia di riprendere l’attività agonistica al 100%”.

PISA – Si svolgerà domenica 21 febbraio sul Canale dei Navicelli una gara nazionale di fondo di canottaggio e di voga in piedi intitolata alla memoria di Giancarlo Mariani.

Il I° Trofeo Giancarlo Mariani sarà assegnato alla Società che avrà riportato il punteggio più alto nella speciale classifica con i punteggi assegnati in ogni gara. Il Trofeo Renzo Baronti andrà all’equipaggio vincitore della gara 4 di punta senior maschile. La manifestazione, nata per iniziativa della Società Billi-Masi – Gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco di Pisa, in collaborazione con la Navicelli di Pisa srl e con la Federazione Italiana Canottaggio a Sedile Fisso, ha il patrocinio del Comune di Pisa e prevede la partecipazione del presidente federale Marco Mugnani e di tutto il consiglio federale. Sono attese sul canale da tutta Italia 21 società con 180 atleti.

«Abbiamo voluto con forza questa manifestazione – ha dichiarato Alessandro Simoncini della società Billi-Masi – non solo per dare un segnale di continuità sportiva sul canale dei Navicelli dove sono previsti ulteriori sviluppi e progetti per tutti gli sport remieri, ma anche perché è la prima volta che la Federazione Italiana Canottaggio a Sedile Fisso organizza una gara qui e il canottaggio a sedile fisso è molto vicino alle nostre tradizioni».

La manifestazione, che avviene in un momento particolare della nostra vita, si svolgerà a porte chiuse e nel rispetto delle norme anti Covid: all’area potranno accedere solo gli atleti e i tecnici. Il pubblico potrà assistere alla gara dalla pista ciclabile transitabile dal quartiere di Porta a Mare. Gli Enti Promotori sono Navicelli di Pisa srl, VVF Billi-Masi, FICSF Pisa; la manifestazione ha il patrocinio del Comune di Pisa. I Partner sono Associazione Nazionale Vigili Del Fuoco del Corpo Nazionale sez. di Pisa, Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di San Giuliano Terme- Vecchiano, Associazione Nazionale Guardia di finanza, Gruppo Cinofile Cani da salvamento (A.I.L.A. Associazione italiana lavoro in acqua Sez di Pisa)

«Dopo l’ottima riuscita della prima edizione della coppa Arno dello scorso anno e a seguito dell’attività promozionale e di ripresa delle competizioni di canottaggio a sedile fisso – ha detto Marco Mugnani – si è deciso di realizzare gare di fondo e relativi Campionati Italiani Assoluti. La Federazione guarda con molta attenzione l’avvio di questo movimento: dopo anni di assenza dai campi di gara, il 2020 ha visto la partecipazione di equipaggi delle compagini pisane alle gare federali; questo segnale è di buon auspicio per futuro. La gara sul canale dei Navicelli, propedeutica all’organizzazione dei Campionati, vede anche la partecipazione delle società di voga in piedi offrendo così uno spettacolo completo delle specialità federali; un particolare ringraziamento alla società organizzatrice VVF Billi, al delegato provinciale nonché del comune di Pisa della Navicelli s.r.l. per la fattiva collaborazione».

«A Pisa il canottaggio non è solo uno sport – dichiara il sindaco Michele Conti – ma è anche una tradizione che vanta origini antiche, legata al disputarsi del palio cittadino e delle storiche regate tra le repubbliche marinare. Manifestazioni come questa possono quindi contribuire a rinsaldare questa storia e a diffondere anche tra i più giovani la tradizione remiera e il legame storico che unisce la città all’acqua. La nostra amministrazione crede moltissimo nel fiume come elemento in grado di valorizzare le potenzialità attrattive delle città, sia in chiave turistica che commerciale. Dopo l’apertura del Canale dei Navicelli nel 2019 abbiamo presentato un progetto sulla navigabilità dell’Arno che ha ricevuto il finanziamento della Presidenza del Consiglio dei ministri, arrivando al secondo posto nella graduatoria del bando “Italia City Branding 2020”. Un progetto che prevede la creazione di una nuova ‘via d’Acqua’ di oltre 18 chilometri lungo il tratto del fiume che va dalla foce fino al confine del Comune, con implementazione delle infrastrutture dedicate al turismo ‘Fluvestre’».

«Posso dire con fierezza – afferma l’amministratore unico dei Navicelli di Pisa, Salvatore Pisano – che lo sport d’acqua sul Canale dei Navicelli è più vivo che mai e ha sempre nuovi impulsi, prova ne é la competizione fortemente voluta dalla Navicelli di Pisa e accordata dalla Federazione».

La voga in piedi. In piedi si voga in diverse parti di Italia con alcune varianti, a Venezia, sul lago di Garda, del lago di Iseo, a Cremona, nel pavese e nel piacentino, in Friuli V.G., in Puglia, lago di Como. Espressioni di voga in piedi, con voga di scia, sono presenti in Liguria e Toscana. Testimonianze di voga in piedi ci sono anche in Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna. Per dare corpo a questo progetto in seno alla FICSF è stata stazzata e regolamentata una imbarcazione in alluminio la VIP7.50. Questa barca si può vogare di punta e di coppia e permette la trasposizione delle singole tecniche di voga in piedi delle diverse zone di Italia. È un progetto che è partito ormai nel 2010 e a settembre 2020 si sono svolti i decimi campionati italiani. Nel corso della stagione si svolgono varie gare nazionali. Negli ultimi tre anni si è cercato di implementare anche con gare di fondo.

PISAQuindicesima giornata della riunione invernale all’Ippodromo di San Rossore a Pisa giovedì 18 febbraio, articolata su sei corse con inizio alle 13.30 ricordando che si corre ancora a porte chiuse.

Il premio Aldo Ansoldi è un handicap per i 4 anni e oltre sui 1.500 metri nel quale Don Aurelio può tornare a mettersi in mostra dopo il recente buon piazzamento. Bobby Ewing è tornato al successo proprio a Pisa e ritrova l’amato terreno faticoso così come Mandorla che potrebbe mettere tutti nel sacco. Maitre Renard torna sulla distanza forse più consona alle sue attitudini ed è insidioso.

Anche il premio Celestino Ansoldi è una periziata per i 4 anni e oltre ma sui 1.800 metri. Hanno linee comuni Groor, Beautiful Grey e Cima Devil: la corsa potrebbe passare tra loro ma Losak e i pesi alti Torquato e Spietata non sono dello stesso avviso.

Il premio Assed è un handicap per Anglo Arabo di 4 anni e oltre sui 1.300 metri è anche TRIS NAZIONALE. Potrebbe essere la volta buona per Ubert Spy che correrà, come di consueto, da protagonista nella veste di leader. Anche Sempre Io ha dimostrato buona attitudine al tracciato e può lottare per la vittoria. Vittorino e Vipera Bionda completano il quadro dei favoriti. Attenzione, poi, ad Alba Solare che è l’unica portacolori di Carlo Sanna che ancora non ha vinto a Pisa.

PISA – Primo posto e grande prestazione per Carlotta Niola della Billi Masi a Torino nell’otto misto di domenica 14 febbraio sul Po.

L’equipaggio era composto da Emanuela D’Alba, Lidia Grotto, Rosaria Nicoli, Cecilia Piazza, Francesca Postiglione, Laura Barbieri Falbo, Carlotta Niola, Giulia Persico e al timone Ilaria Colombo.

Carlotta si è distinta, conquistando anche un bronzo nel singolo Senior di sabato 13 febbraio.

“È stata una buona trasferta – ha detto soddisfatto Alessandro Simoncini – dove Carlotta è stata la mattatrice, e anche i ragazzi nel doppio sono andati bene”.

La Società Billi Masi dei Vigili del Fuoco ha partecipato con i suoi atleti alla 38ma edizione della competizione D’Inverno sul Po.

Da Pisa, con la prova indoor – D’inverno sul Po Home Edition – per gli Allievi B1 un bel terzo posto per Gabriele Mariottini e quarto posto per Luigi Pilone.

Il prossimo appuntamento, questa volta a livello nazionale, è in casa con la gara di fondo sul Canale dei Navicelli organizzata per domenica 21 febbraio. La gara nasce per iniziativa della Società Billi-Masi – Gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco di Pisa, in collaborazione con la Navicelli di Pisa srl. e con la Federazione Italiana Canottaggio a Sedile Fisso.

PISA – Cambio al vertice dell’Associazione Italiana Arbitri. Alfredo Trentalange è il nuovo presidente fino al 2024. L’ex fischietto internazionale ed ex capo del settore tecnico degli arbitri ha battuto il numero uno uscente Marcello Nicchi, in carica da tre mandati consecutivi, con 193 voti validamente espressi dall’Assemblea generale dell’Aia di Fiumicino. Per Nicchi 125 voti e due schede bianche.

Un grandissimo grazie a tutti coloro che hanno reso possibile la mia elezione, e un grazie speciale a Marcello Nicchi. Mi ha insegnato molte più cose di quelle che ci siamo detti. Glielo devo, perché il percorso che ha fatto è stato pieno di valori, di impegno, e quello che lui ha dato a questa associazione resterà per sempre nel mio cuore” ha detto Trentalange dopo l’elezione. “Oggi proviamo a fare squadra – ha aggiunto l’ex fischietto torinese – Voi siete l’Aia, vi prego di chiamarmi presidente solo se ci saranno dei problemi, altrimenti chiamatemi Alfredo”.

PISA – Il giorno di San Valentino l’Ippodromo di San Rossore a Pisa è caratterizzato dalla disputa delle corse in ostacoli più importanti del nostro ciclo riservato ai saltatori. Il convegno  è articolato su sei corse con inizio alle 13.30 è continua a essere a porte chiuse per il pubblico.

La 73^ Gran Corsa Siepi Nazionale è l’unico Gruppo 1 che si disputa a Pisa. Si corre sui 4.000 metri ed è aperta ai 5 anni e oltre. Il ruolo di favorito spetta a NIGHT MOON, reduce da due affermazioni sulla pista. CAPIVARI ha trascorso parte dell’inverno a Cagnes sur Mer dove ha ottenuto dei buoni risultati anche a livello di Listed.

L’altro “Aicnher” al via è LALDANN che ha vinto al rientro sulla pista ed è molto temibile. SKINS ROCK  ha deluso al  debutto sul tracciato ma dopo questo primo approccio può migliorare ed è pur sempre un vincitore di Gruppo 1 in Italia. Dalla Francia arriva EDINSON della Ecurie Ascot,vincitore in condizionata ma preceduto ampiamente da Capivari in Listed a Cagnes.

Nella Gran Corsa Siepi di Pisa  è stato ottimo il debutto italiano di BOWLER HAT, terminato secondo dopo corsa all’avanguardia. Il rientro di SKY CONSTELLATION nella stessa corsa è stato negativo ma la classe che questo cavallo ha, potrebbe riemergere in questa occasione.

Il 29° Criterium d’inverno è un Gruppo 2 sulle siepi sui 3.500 metri riservato ai 4 anni. NO PROFIT è rientrato cautamente sul tracciato e oggi è molto atteso così come la compagna di colori LADY MINX, per il rosso bianco di Christian Troger. Non sarà comunque semplice aver ragione di RONCAL che è il secondo del “Tagliabue” (vinto da No Profit) e il vincitore del “Berlingeri”. Ci prova anche SOUTH AFRICA che sarà affiancato dal debuttante in Italia POURQUOIPAS ROBERT, vincitore a Pau. Al via anche TANCARVILLE, colori italiani e training francese. Mira a un piazzamento GREAT FENGSHUI.

I cavalli di 4 anni hanno a disposizione anche il 21° Premio Neni Da Zara, Gruppo 3 in steeple-chase sui 3.500 metri. HONEY SEXY ha già vinto su questo percorso denotando un grande miglioramento rispetto alla prova di debutto. PEACE GARDEN cercherà di ribaltare l’esito della corsa appena citata. Faremo anche la conoscenza con il francese d’Italia YMIR. Ci prova anche SPEED MERCHANT, visto in progresso sulla pista.

PISA – Inizia il conto alla rovescia per il Longines FEI Endurance World Championship 2021. Fra 100 giorni l’ippodromo di San Rossore sarà teatro di un evento tanto atteso quanto simbolico della volontà di tornare alla normalità attraverso uno sport, l’endurance, i cui valori si fondano sul vero sodalizio tra cavallo e uomo.

L’appuntamento è per sabato 22 maggio 2021, quando la Toscana e in particolare Pisa ospiteranno il Longines FEI Endurance World Championship 2021, nell’ambito della sesta edizione di Toscana Endurance Lifestyle.

Il direttore dell’evento, l’irlandese Brian Dunn, e sistemaeventi.it, in pieno accordo con la Federazione equestre internazionale (FEI) e la Federazione italiana sport equestri (FISE) e con il supporto istituzionale di Comune di Pisa e Regione Toscana, stanno lavorando a pieno ritmo per allestire un Campionato del mondo basato su obiettivi ambiziosi, a cominciare dalla tutela sanitaria e dal rispetto dei protocolli dettati dalla pandemia Covid-19.

L’Italia – ha dichiarato il presidente della FISE, Marco Di Paola – sarà una grande protagonista delle scene equestri internazionali di questo 2021 e del prossimo 2022. Il primo appuntamento sarà proprio il Campionato del Mondo di Endurance di San Rossore per aprire il 2021 a grandi successi sportivi. Il LonginesFEI Endurance World Championship 2021 rappresenta un vero segnale di ripartenza e rinascita dello sport, dopo una stagione segnata dalla pandemia. Gli sport equestri sono uno sport sicuro e l’endurance, per le sue caratteristiche tipiche, lo è certamente ancora di più. Il mio ringraziamento va a sistemaeventi.it, che con lungimiranza e con la consueta serietà si sta adoperando per dar vita a un evento che si preannuncia davvero unico. Un ringraziamento va  poi rivolto alla FEI, che sta offrendo un nuovo impulso alla disciplina dell’endurance e che, con questa e con l’assegnazione dei Campionati del Mondo FEI Eventing e Driving all’Italia, ha voluto premiare gli sforzi del nostro Paese, e soprattutto agli sponsor e alle Istituzioni regionali e locali, che consentono di realizzare una manifestazione sportiva di altissimo livello e di mettere l’Italia al centro della scena mondiale”.

“Con il campionato del mondo assoluto di endurance, San Rossore raggiungerà il vertice di questa disciplina sulla quale Alfea –  sottolinea il presidente Cosimo Bracci Torsi –  ha investito molto negli ultimi anni. Peccato che capiti in un periodo così difficile. Da parte nostra non faremo mancare impegno e professionalità per la riuscita dell’evento”.  

A dare forza e certezze al Longines FEI Endurance World Championship 2021 sarà una location unica, quella dell’Ippodromo di San Rossore e del Parco Naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, che in virtù degli ampi spazi a disposizione – come dimostrato in passate edizioni – potranno ospitare in sicurezza cavalli, atleti, official e delegazioni da tutto il mondo. La salvaguardia della salute sarà il tema centrale della manifestazione, che, sulla base di questa certezza, è occasione di rinascita e testimonianza di resilienza attraverso lo sport. L’Endurance, sfida del binomio cavallo/uomo su 160 chilometri, interpreta al meglio lo spirito con cui il mondo vuole vivere il presente per guardare al futuro con ottimismo. Ogni traguardo, anche il più arduo, può essere raggiunto attraverso la dedizione, la passione e la  fiducia nelle proprie capacità e in quelle del proprio cavallo. Questa l’essenza del Longines FEI Endurance World Championship 2021.

PISA – Si svolgerà domenica 21 febbraio sul Canale dei Navicelli a Pisa una gara nazionale di canottaggio di fondo.

La gara nasce per iniziativa della Società Billi-Masi – Gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco di Pisa, in collaborazione con la Navicelli di Pisa srl e con la Federazione Italiana Canottaggio a Sedile Fisso

La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Pisa e prevede la partecipazione del presidente federale Marco Mugnani e di tutto il consiglio federale. Sono attese sul Canale Società da tutta Italia.