Il CdA di Toscana Aeroporti approva il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre

PISA – Sono 6,3 milioni di passeggeri trasportati nei primi 9 mesi dell’anno (+6,0%): 4,2 milioni di passeggeri (+5,9%) presso l’aeroporto Galilei di Pisa e 2,1 milioni di passeggeri (+6,3%) presso l’aeroporto Vespucci di Firenze.

I Ricavi totali consolidati si attestano a 104,0 milioni di euro in aumento del 7,9%. In crescita sia i ricavi aviation (+5,3%) che quelli non aviation (+7,9%).

I Ricavi operativi: pari a 96,0 milioni di euro, in crescita del +3,9%.

EBITDA: 24,7 milioni di euro al 30 settembre 2017 (+1,9%). EBITDA adjusted +8,9%.

EBIT pari a 16,6 milioni di euro (+5,9%).

L’Utile netto di periodo del Gruppo: 10,4 milioni di euro in aumento del +17,1% rispetto agli 8,9 milioni di euro dei primi nove mesi del 2016; +31,2% rispetto al dato adjusted.

Indebitamento finanziario netto consolidato al 30 settembre 2017 pari a 28,9 milioni di euro. Tale dato si confronta con i 13,3 milioni di euro al 31 dicembre 2016 e i 22,7 milioni di euro al 30 settembre 2016. Rapporto Debt/Equity pari a 0,25.

“Risultati positivi per il Sistema Aeroportuale Toscano, sia sul fronte del traffico passeggeri sia sul fronte degli indicatori economici. Lo scenario macroeconomico nazionale e internazionale, il buon andamento della stagione estiva e i soddisfacenti dati di riempimento dei voli, ci consentono di guardare con fiducia ai risultati di fine esercizio, pur osservando con attenzione l’evoluzione delle situazioni Ryanair e Alitalia e gli impatti del fallimento di Air Berlin”, ha commentato il Presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai.

By