Ceccardi (Lega) presenta emendamento al Senato per salvare la Provincia

PISA – Ceccardi (Lega) ha presentato un emendamento al Senato per salvare la Provincia.

In questi mesi la questione del riordino delle Province e della determinazione dei nuovi capoluoghi è stata molto sentita a Pisa e nel rispettivo territorio provinciale.

La soppressione del nostro capoluogo è stata avvertita come ingiusta e penalizzante perché questi tagli non solo non tengono conto della nostra storia millenaria, della nostra economia, del nostro aeroporto internazionale primo in Toscana, della nostra attrattività turistica e del nostro importantissimo polo universitario, ma anche perché la nostra Provincia con un’estensione di 2.444 kmq e un numero di abitanti pari a 411.376 non rientrerebbe nei criteri di legge per soli 56 kmq.

Per tutte queste ragioni e anche perché crediamo che il mantenimento di Pisa capoluogo sia fondamentale per la difesa della nostra pisanità e del nostro patrimonio identitario, abbiamo raccolto la proposta del comitato per Pisa Capoluogo e dell’associazione Amici di Pisa presentando un emendamento al Senato che modifichi l’attuale criterio di scelta del capoluogo orientato verso il comune con maggior numero di abitanti. Riteniamo, visto che la riorganizzazione riguarda proprio le Province, che il Capoluogo debba essere individuato facendo riferimento alla PROVINCIA con il maggior numero di abitanti. In primis perché coinvolge un maggior numero di cittadini, in secondo luogo perché ci sembra un criterio più idoneo a garantire i servizi ad un maggior numero di cittadini.

Al di là dei soliti teatrini della politica, in cui si fanno tante promesse ai cittadini, in cui i vari esponenti politici parlano con tutti i comitati riempiendosi la bocca di difesa del territorio e identità ma giungendo alla fine dei conti a un NULLA DI FATTO, la Lega Nord pur non avendo rappresentanti pisani in Parlamento, difende le esigenze del nostro territorio proponendo un emendamento per riportare Pisa a una condizione di centralità.

Stigmatizzando l’atteggiamento inconcludente del Sindaco Filippeschi (presidente del Cal), del Presidente Pieroni (presidente dell’Upi) e del pisano Enrico Rossi (Governatore della Regione), ovvero tre pisani ai vertici che rispondono solo alle esigenze interne al loro partito e non alla città, ringraziamo il Presidente Franco Ferraro e tutti i membri degli Amici di Pisa per l’impegno e l’affezione che hanno dimostrato nel portare avanti questa causa, insegnando alla politica e ai politici “navigati” che certe battaglie si combattono soltanto se si ha passione nel cuore e non poltrone da occupare.

Susanna Ceccardi – Commissario Provinciale Lega Nord

You may also like

By