Ceccarelli risponde a Cantone (M5S) sul pedaggio in A12: “Demagogia, così si prendono in giro i cittadini”

PISA – L’assessore ai trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, replica all’esponente politico del M5S Cantone, che è tornato a chiedere l’azzeramento dei pedaggi per il tratto autostradale tra i due capoluoghi tirrenici.

“Vedo che Cantone continua nella sua campagna demagogica sul pedaggio gratis nel tratto Pisa – Livorno della A12. Lo dico chiaramente: così si prendono in giro i cittadini, perché sa benissimo, visto che è anche un consigliere regionale, che la Salt è una società privata e che non possiamo imporgli di far transitare gratuitamente le auto sull’autostrada”.

“I disagi causati dai lavori sull’Aurelia, che, lo ricordo a Cantone, è una statale gestita dall’Anas, sono seri e reali – continua Ceccarelli – e per questo la Regione ha sostenuto la mobilitazione di istituzioni locali e cittadini per limitare il più possibile quei disagi. Frutto di quell’impegno collettivo – ricorda – è stato lo sconto sul pedaggio, un risultato che ci è parso soddisfacente e soprattutto concreto. Se poi Cantone – conclude Ceccarelli – convince la sua collega di partito Raggi a far viaggiare gratis i cittadini sulla metro di Roma, visto che i lavori in corso sulle strade creano code di ore, ci dice come ha fatto e noi ci riproviamo con la Salt”.

By