Celebrazioni dei 110 anni del Pisa Sc in Piazza San Paolo a Ripa d’Arno. Scoperta la targa. Le foto

PISA – Si sono aperte ufficialmente martedì 9 Aprile le celebrazioni – sapientemente organizzate dai ragazzi della “ASSOCIAZIONE CENTO” – in ricordo dei 110 anni dalla fondazione del Pisa Sc, attraverso l’inaugurazione di una targa commemorativa posta in Piazza San Paolo a Ripa d’Arno, alla presenza delle Autorità locali e di rappresentanti dell’attuale dirigenza, nonché con il festoso contorno di una delegazione delle Scuole Secondarie dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Toniolo”.

di Giovanni Manenti
Dopo il saluto di prammatica da parte di Fabio Vasarelli, Presidente della riferita “Associazione Cento”, il quale ha ripercorso in poche parole i passaggi salienti che hanno portato alla fondazione, il 9 aprile 1909, della squadra di Calcio della nostra città, è toccato alla vice Sindaco Raffaella Bonsangue ed al Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai portare ai presenti il saluto dell’Amministrazione di Palazzo Gambacorti.
Non credo ci fosse modo migliore per celebrare questa giornata“, sottolinea la vice Sindaco, “vale a dire ritrovarci in questa Piazza dove è nato non solo il calcio a Pisa, ma che ha anche oltrepassato i confini cittadini e la presenza di questi ragazzi ci porta a rivivere la tradizione di uno Sport che fa parte integrante della nostra quotidianità, oramai da oltre un Secolo, ed è nostro preciso dovere trasmetterla alle future generazioni in modo che essa rappresenti una cultura dello stare insieme al fine di condividere momenti importanti e, legittimamente, coltivare ambizioni per raggiungere quei successi che tutti ci auguriamo, sia dal punto di vista societario che per i giovani calciatori pisani che si stanno avvicinando a questa Disciplina“.
E’ toccato quindi ad Alessandro Gennai “Porto i saluti dell’intero Consiglio Comunale, ricordando come io stesso abbia giocato da piccolo a pallone in questa Piazza nei primi anni ’50, ed il fatto che Piazza San paolo a Ripa d’Arno sia stata scelta per l’apposizione di una targa commemorativa della Fondazione del Pisa Calcio sta anche a significare che iniziare a calciare un pallone da bambino in luoghi come questi può rappresentare il primo passo per un domani di futuri Campioni, senza ovviamente trascurare il fattore aggregativo di cui uno Sport come il Calcio è portatore”. 
Per l’attuale Dirigenza del Pisa calcio era presente il Direttore Sportivo Roberto Gemmi, il quale non ha potuto fare a meno di evidenziare: “Noi come attuale compagine societaria rappresentiamo l’ultimo periodo di questi 110 anni di storia, ma non per questo non possiamo che essere contenti ed orgogliosi di partecipare all’apposizione di questa targa commemorativa della nascita della squadra che rappresenta la città nel mondo del Calcio, il cui luogo sta a testimoniare l’aspetto prettamente ludico del gioco, che nel corso degli anni, con l’avvento di un Professionismo sempre più esasperato, si è andato progressivamente perdendo, ed al quale non sarebbe male poter, almeno in parte, ritornare al fine di migliorare l’intero sistema“.
S è quindi proceduto, da parte del vice Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale, a sollevare la bandiera rosso-crociata che copriva la targa commemorativa, su cui sono incise le seguenti parole: “In questa Piazza, tra il Velodromo Stampace e la via San Paolo, a partire dal 1907 fu praticato il gioco del Football. Ventuno di questi pionieri, il 9 aprile 1909, fondarono il Pisa Sporting Club. A perenne memora, 9 aprile 2019”.
By