Warning: fopen(/var/www/new.pisanews.net/wp-content/uploads/wp-file-manager-pro/fm_backup/index.php): failed to open stream: Permission denied in /var/www/new.pisanews.net/wp-content/plugins/wp-file-manager/file_folder_manager.php on line 60

Warning: fclose() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /var/www/new.pisanews.net/wp-content/plugins/wp-file-manager/file_folder_manager.php on line 61
Centrosinistra maggioranza alla Camera, Senato ingovernabile. I dati definitivi nazionali - PISANEWS

Centrosinistra maggioranza alla Camera, Senato ingovernabile. I dati definitivi nazionali

PISA – Lo scenario è inedito e molti analisti scommettono o su un governo di larghe intese (assai improbabile) o su un accordo tra il centrosinistra ed il Movimento Cinque Stelle. Il voto premia la coalizione di Bersani alla Camera dove ottiene la maggioranza con 340 deputati grazie al 29.54 per cento contro il 29.18 della colazione guidata da Berlusconi che ottiene 124 deputati. Il Movimento Cinque Stelle è al 25.55 ed è il primo partito in Italia ottenendo 108 seggi. La rappresentanza politica prevede poi 37 deputati di Scelta Civica e solo 8 dell’Udc. Niente Parlamento per Fli e Rivoluzione Civile. Quindi salutano i palazzi del potere Fini e Di Pietro. Nello specifico ecco i voti dei singoli partiti: Movimento Cinque Stelle al 25.55, Pd 25.42, Pdl 21.56, Scelta Civica 8.30, Lega 4.08, Sel 3.20, Rivoluzione Civile 2.25, Fratelli d’Italia 1.95, Udc 1.78, Fare per fermare il declino all’1.12, La Destra allo 0.64, Centro Democratico allo 0.49, Fli allo 0.46, Grande Sud e Svp allo 0.43. Le altre liste sono tutte al di sotto dello 0.30 per cento. E qui si delinea la governabilità grazie alla legge elettorale che consegna al Centro Sinsitra la maggiroanza assoluta dei Seggi. Al Senato non è così ed il centro sinistra è a 113 seggi contro i 116 del centro destra. Ci sarà da fare i conti con i 54 rappresentanti di Grillo ed i  18 di Monti.  Il Pd è in testa con i voti con il 27.43, il Movimento Cinque stelle al 23.79 per cento, il Pdl al 22.30 per cento, la Lista Monti al 9.1, la Lega al 4.3, Sel al 2.97, Fratelli d’Italia all’1.92, Rivoluzione Civile all’ 1.79, Fare per fermare il declino allo 0.90, la Destra allo 0.72, il Centro Democratico allo 0.53.  Le altre liste sono tutte al di sotto dello 0.40 per cento.

By