Cervello: giovedì a Pisa scienziati da tutto il mondo a confronto

PISA – Si inaugura giovedì 13 settembre, al Polo didattico di Porta Nuova a Pisa il 16esimo Congresso mondiale della IOP-International organization of psychophysiology, che ha scelto la città della Torre per celebrare il 30esimo anniversario della sua fondazione. Per questa speciale ricorrenza Poste Italiane ha predisposto un annullo commemorativo per la giornata di venerdì prossimo. Il Congresso vedrà la partecipazione di oltre 400 scienziati da ogni parte del mondo che faranno il punto sullo stato delle conoscenze nello studio delle funzioni cerebrali nell’uomo e sulle prospettive per gli anni a venire. Le letture magistrali saranno tenute da studiosi di fama mondiale, quali Giacomo Rizzolatti, ‘padre’ della scoperta dei neuroni specchio, il pisano Lamberto Maffei, che spiegherà la stretta relazione tra ambiente e cervello, e ancora Wolf Singer, Leslie Prichep, Andrew Papanicolau e Paolo Maria Rossini.  “Comprendere i fini meccanismi cerebrali che sottendono le attività della nostra mente è da sempre la sfida più avvincente per la scienza – sottolinea il Prof. Pietro Pietrini, direttore dell’Unità operativa di Psicologia clinica dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana e presidente del congresso -. I recenti progressi delle neuroscienze hanno importanti implicazioni per la diagnosi precoce e la cura di gravi malattie come la depressione e la demenza”. Il programma del congresso è reperibile sul sito: http://www.iop2012.it

 

By