Cetilar Villorba Corse al via della 24 Ore di Le Mans 2018

PISACetilar Villorba Corse sarà al via della 24 Ore di Le Mans anche nel 2018. La scuderia veneta è stata inserita dagli organizzatori dell’ACO Le Mans tra i team ammessi alla leggendaria corsa francese, la cui 86esima edizione si disputa il 16-17 giugno, valida come seconda prova del Campionato del Mondo Endurance.

Intensa l’emozione provata dalla squadra alla notizia, che ha seguito via web l’annuncio della entrylist di uno degli eventi sportivi più attesi al mondo. Dopo l’esaltante esordio nell’edizione 2017, quando il team diretto da Raimondo Amadio colse uno straordinario nono posto assoluto, settimo di classe LMP2, prosegue dunque con successo il progetto “Italian Spirit of Le Mans”, che vede ancora il pilota pisano Roberto Lacorte nelle vesti di primo promotore. Cetilar Villorba Corse sarà ancora una volta l’unico team italiano presente a Le Mans nelle categorie riservate ai prototipi, al via con la Dallara P217 numero 47 di classe LMP2, colorata con una nuova livrea e con la quale nel 2018 la squadra affronterà pure tutto il campionato European Le Mans Series, che scatta da Le Castellet il 15 aprile e farà tappa anche a Monza il 13 maggio.

“Soddisfazione e gioia sono assolute – commenta il team principal Amadio –  noi questo traguardo rappresenta la capitalizzazione del lavoro svolto con massima professionalità in pista e fuori e dei risultati colti nel 2017. Con la consapevolezza di ciò è un annuncio che come squadra in qualche modo potevamo anche attendere, ma poi è sempre un’emozione essere inseriti nella selezione per la 24 Ore di Le Mans, vista l’importanza che ricopre l’evento e il parterre internazionale che ci attende. Da subito dobbiamo sostenere il massimo impegno per confermare quanto di positivo raggiunto e dimostrato lo scorso anno”.

“Quando le aspettative sono alte l’attesa sale – conclude Lacorte  – di conseguenza e quindi non mancava una certa suspance all’interno del team. Essere stati accettati al via quest’anno assume un valore ancora più elevato, perché è una conferma cruciale per la squadra. Sia per come e quanto abbia lavorato e saputo dimostrare finora sia perché ci attende uno schieramento di iscritti ancora più agguerrito e competitivo. Era importante poterci di nuovo schierare al via di Le Mans, ci tenevamo molto e siamo orgogliosi di aver centrato questo primo obiettivo”.

By