Cetilar Villorba Corse da urlo nel diluvio di Spa in ELMS

PISA – Cetilar Villorba Corse è stata grande protagonista alla 4 Ore di Spa, quinto e penultimo round dell’European Le Mans Series.

In una domenica di pioggia intensa, sul leggendario tracciato belga la Dallara P217 Gibson ha rimontato dall’11esimo al secondo posto nella prima ora e mezza di gara grazie a uno scatenato Felipe Nasr. Purtroppo, però, la corsa è stata prima neutralizzata con safety car e poi interrotta dopo un’ora e 50 minuti per l’intensificarsi della pioggia, proprio poco dopo il pit stop della squadra diretta da Raimondo Amadio per cambio pilota. In quel momento il prototipo di classe LMP2 condiviso dal pilota brasiliano già F1 con Giorgio Senragiotto, che era appena salito in abitacolo, e Roberto Lacorte si trovava in decima posizione, che a quel punto è diventato il risultato finale, impreziosito dal fatto che il team italiano ha primeggiato ancora una volta nella classifica del “Trofeo Bronze” (equipaggi con almeno un pilota bronze e un pilota silver).

Il team principal Amadio commentaEravamo preparati e avevamo scelto un setup ideale per il bagnato, grazie al quale la Dallara andava molto bene. Abbiamo disputato un’ottima prima parte di gara con Nasr, autore di due stint entusiasmanti grazie ai quali siamo risaliti fino al secondo posto e poi siamo stati un po’ sfortunati perché la bandiera rossa è arrivata proprio poco dopo il pit. Però dobbiamo essere soddisfatti perché abbiamo dimostrato di essere competitivi e abbiamo compiuto uno step in avanti rispetto a Silverstone. La strategia era perfetta, ma le condizioni erano davvero incredibili, è stato corretto fermare la gara”.

By