“Io Chiara, Tu Scura” al Teatro Nuovo di Pisa

PISA – Una serata speciale dedicata alle Compagnie di danza che hanno dato vita al Consorzio Coreografi Danza D’Autore Con.Cor.D.A., una realtà riconosciuta, oltre che dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dalla Regione Toscana come Residenza Artistica (R.A.T.), il cui progetto sostiene, tra l’altro, il lavoro di giovani artisti e compagnie emergenti.

Con.Cor.D.A andrà in scena martedì 21 novembre alle ore 21 al Teatro Nuovo di Pisa con un doppio spettacolo delle Compagnie Movimentoinactor di Pisa e Francesca Selva di Siena. La Compagnia pisana diretta da Flavia Bucciero presenterà in prima nazionale “Io Chiara, Tu Scura”, lo spettacolo che racconta l’incontro tra due giovani donne: una scura, mediterranea e l’altra bionda, russa, che ci pongono di fronte a nuove sfide identitarie, ponendoci la domanda di chi oggi può considerarsi davvero straniera o autoctona, chi è nel suo paese e chi invece è ospite. “L’era della globalizzazione confonde e fonde le identità delle protagoniste fino a non permetterci di capire chi detiene il potere della cultura dominante e chi ne è succube — spiega Flavia Bucciero, regista e coreografa dello spettacolo – in questa situazione è possibile essere stranieri a casa propria o essere a casa propria in una terra straniera e viceversa. E dunque dobbiamo concludere che i confini sono solo barriere fittizie da superare”. Le interpreti dello spettacolo sono la danzatrice pisana Elisa Paini e la danzatrice russa Evelina Kuzmina ed è proprio dalla loro realtà di vita che la coreografa ha tratto le tematiche del lavoro. Il disegno luci e l’idea scenografica sono di Riccardo Tonelli. Lo spettacolo “Amore Amaro” della Compagnia senese invece, racconta la storia di due amanti e la loro routine quotidiana, mettendo in scena un amore che finisce quasi per noia, tra ironie grottesche e cinismi spietati. “Molto spesso succede che la paura della fine diventi essa stessa fine – commenta Marcello Valassina direttore artistico della Compagnia Francesca Selva – così i nostri protagonisti finiscono per essere sopraffatti dal senso della perdita e di incomunicabilità che li attraversa e li rende schiavi. Ma qualcosa del loro legame resta e resiste, e forse l’amore che lascia l’amaro in bocca, vive ancora sotto la cenere”. Ne sono interpreti Luca Zanni e Nazaret Perales

Biglietti per lo spettacolo del 17 novembre: Intero € 7, Ridotto € 5 (studenti universitari, soci UniCoopFi, residenti quartiere Porta a mare – Cep – Barbaricina)

INFO E PRENOTAZIONI
Teatri di Danza e delle Arti – Corte Sanac 97/98 – Pisa
Tel 050 501463 – movimentoinactor@tiscali.it,
Pagina facebook NavigArte
www.movimentoinactor.it

By