Chiusi batte Arca 3-0, ma per la salvezza basta una vittoria.

PISA – A una settimana dalla fine del campionato, l’Arca torna da Chiusi con una sconfitta per 3-0. Sconfitta che non sorprende data la caratura tecnica dei padroni di casa, già vincitori della coppa di lega di B2 e con numerosi giocatori di categoria superiore. Difficile fare risultato contro una squadra costruita per vincere e che punta alla serie A2 in tempi brevi. Al di là della sconfitta i gialloblu hanno disputato una buona partita, nonostante l’assenza per motivi familiari di capitan Piccinetti.

CORSA SALVEZZA – La corsa salvezza si infiamma, visto che anche il Grifo Perugia ha perso e adesso ai cussini basta vincere l’ultima gara in casa concedendo al massimo un set agli avversari per essere sicuri della salvezza. L’avversario di sabato prossimo alle ore 19 al Palacus è il Cartoedit Perugia, penultimo in classifica e già retrocesso. Grassini commenta così la sfida che vale una stagione: “Vogliamo assolutamente gestire al meglio l’ultima settimana con grande carica per presentarci sabato mentalmente pronti e con voglia di vincere.” Tutta la dirigenza cussina invita i tifosi e gli sportivi gialloblu ad assistere all’ultimo atto di questo campionato.

EMMA VILLAS CHIUSI – L’ARCA CUS PISA 3-0

Parziali: 25-22 25-21 25-18
Rosa L’Arca Cus Pisa: Berberi, Lucrezia, Ridolfi, Pantani, Falaschi, Coletti, Grassini (l). Lorenzetti, Croatti, Barreca. 

By