Chiusura del Collegio Carducci: dodici posti di lavoro a rischio

PISA – La Filcams CGIL di Pisa esprime forte preoccupazione per quanto annunciato pochi giorni fa da Vincenzo Barone della Scuola Normale Superiore di Pisa.

La chiusura del collegio Carducci per lavori di ristrutturazione per tre anni mette a rischio ben 12 posti di lavoro, tra portierato, pulimento e servizio colazioni e sono tutti lavoratori in
appalto occupati in questo servizio da più di dieci anni.

I lavoratori sono venuti a sapere attraverso questo comunicato di Barone, comparso in rete, che il loro lavoro a Settembre potrebbe non esserci più.

“La Filcams CGIL di Pisa – dichiara Francesca Grassini – anche attraverso la lotta e gli scioperi visti quest’estate, ha da tempo avviato un percorso affinché la Scuola Normale assumesse un impegno ufficiale per l’estensione delle tutele dei lavoratori degli appalti. La Scuola Normale si è sempre tirata indietro in questa trattativa, sorda alle problematiche dei lavoratori esternalizzati e questa situazione ne è l’ulteriore dimostrazione. E’ una doccia fredda leggere un comunicato che non fa il minimo cenno al rischio occupazionale. Invitiamo il Direttore ad una presa di posizione ufficiale su questa situazione in modo da dare risposte concrete ai lavoratori”.

Fonte: Filcams Cgil

By