Ciao Sergio vecchio cuore nerazzurro! Lutto nel giornalismo pisano

MARINA DI PISA – Lutto nel giornalismo pisano. Se ne va all’età di 78 anni il giornalista Sergio Paradossi, per anni collaboratore sia de il giornale “La Nazione” ed in seguito de  “Il Tirreno” e fratello di Aldo giornalista di 50 Canale. Sergio si è spento ieri pomeriggio all’ospedale Cisanello dopo una lunga malattia che da anni lo aveva allontanato dall’attività giornalistica.

Chi scrive ha avuto modo di conoscerlo nei suoi ultimi anni da collaboratore al “Tirreno”. Sergio è  semrpe stato prodigo di consigli per i più giovani e un punto di riferimento per la città. Amava Pisa ed il Pisa. Era molto attaccato alle manifestazioni storiche della nostra città come il Gioco del Ponte e le Repubbliche Marinare.

Sergio Paradossi (foto tratta da www.iltirrenogelocal.it)

Il giornalista-operaio. Sergio prima di intraprendere l’attività giornalistica lavorava alla Motofides, la fabbrica marinese dove è sorto adesso il nuovo porto di Marina di Pisa, poi conobbe Tv Pisa e Radio Pisa International, ma la sua passione era la carta stampata. Prima alla Nazione e poi al Tirreno fece l’inviato sul litorale pisano. Tutte le cose che accadevano da quelle parti erano farina del suo sacco. Grande tifoso dell’Inter e amico di Luigi Simoni, ex allenatore del Pisa, fondò anche l’Inter Club Marina di Pisa al Bar Gorgona.

Se ne va un pezzo di storia del giornalismo pisano. Ciao Sergio, vecchio cuore nerazzurro.  

By