Cimitero di San Piero a Grado: al via i lavori del nuovo campo murato

PISA – Partono lunedì 30 agosto i lavori per la realizzazione del nuovo campo murato al cimitero comunale di San Piero a Grado. L’intervento riguarda la parte in ampliamento ed è finalizzato all’eliminazione delle infiltrazioni d’acqua che negli ultimi anni hanno interessato alcune parti del cimitero, nel rispetto dell’impianto originario delle strutture.

Quello del cimitero di San Piero a Grado – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa – è un intervento molto atteso e a cui teniamo particolarmente come Amministrazione Comunale, che giunge finalmente a risolvere i problemi di infiltrazione dell’acqua nel campo murato. Grazie all’investimento di somme importanti da parte della nostra Amministrazione, è adesso una grande soddisfazione poter sanare una situazione annosa come questa che ha creato in passato episodi spiacevoli e disagi per gli utenti. La cura e la manutenzione dei cimiteri è un segnale di civiltà e di rispetto per le persone che non ci sono più ma anche e soprattutto per le persone che vogliono conservare e onorare il ricordo dei loro cari e, per questo, stiamo portando avanti un piano di grandi manutenzioni che investe le principali strutture cimiteriali cittadine affinchè siano pienamente accessibili, fruibili e accoglienti.

L’area oggetto dell’intervento è una superficie pavimentata di circa 785 metri quadrati, rivestita in lastre di travertino, in cui trovano collocazione 132 sepolture. Negli ultimi anni si sono verificate copiose infiltrazioni di acqua piovana in alcuni loculi, problematica che ha reso necessario il trasferimento di circa un centinaio di sepolture. Un primo intervento di risanamento è stato attuato nel 2018, con interventi di bonifica e messa in sicurezza dell’area, ma con questi lavori verrà portato a termine un nuovo e definitivo risanamento dei loculi, a cui seguirà il ricollocamento delle sepolture nell’area cimiteriale. L’intervento è infatti finalizzato a realizzare tutte quelle opere necessarie a rendere nuovamente fruibile l’area, prevedendo soluzioni per lo smaltimento corretto delle acque meteoriche e per l’impermeabilizzazione del piano della pavimentazione.

Nello specifico il progetto prevede: la modifica dello schema distributivo dei loculi per la creazione di un percorso pedonale centrale che garantisca una miglior fruizione e manutenzione delle lastre tombali; l’integrazione dell’attuale sistema fognario, mediante la realizzazione di caditoie a fessura per la raccolta delle acque ed il successivo convogliamento nella condotta interrata esistente, a cui si aggiungerà una nuova condotta; il rifacimento del lastricato, prevedendo la revisione del sistema delle pendenze in funzione del nuovo sistema di raccolta e l’impermeabilizzazione delle superfici. Le lastre tombali saranno posate ad una quota più elevata rispetto il piano dei camminamenti, per una miglior manutenibilità durante le operazioni di tumulazione.

L’importo complessivo dei lavori, che sono suddivisi in due lotti, ammonta a 330 mila euro e la fine del cantiere è prevista entro fine anno. Lo svolgimento delle attività lavorative a partire da lunedì 30 agosto potrà comportare disagi di accesso al campo comune e agli ossari collocati nella sezione nuova del cimitero.

By