Il cinema a prezzo dinamico arriva anche a Pisa alla Multisala Odeon

PISA – Anche in Toscana il cinema diventa a prezzo dinamico. E’ la
novità introdotta dalla Multisala Odeon di Piazza S. Paolo All’Orto a Pisa. Si tratta di una delle prime strutture in Italia ad adottare questo innovativo modello di vendita, già utilizzato all’estero da importanti catene cinematografiche e da poco impiegato con successo anche in alcuni cinema italiani.

Grazie a questo sistema, elaborato dalla società specializzata Dynamitick, gli spettatori possono ora accedere alle proiezioni dei film con il biglietto dinamico. I prezzi sono compresi tra 4,5 e 8 euro, con biglietti acquistabili online dal sito del cinema o
direttamente al botteghino (il prezzo dei biglietti per gli spettacoli 3D potrà invece variare da 7 a 10 euro).
Il costo di ogni ingresso potrà variare sulla base di più di 70 fattori, dall’orario di proiezione e dall’anticipo con cui si acquista il proprio biglietto fino alla tipologia di film, la reputazione degli artisti, le opinioni espresse sui social, le condizioni meteorologiche
e decine di altre variabili, tutti analizzate scientificamente dagli algoritmi di Dynamitick, leader in Italia nella realizzazione e gestione di sistemi di dynamic pricing per il settore dell’intrattenimento.

Un’importante novità per i toscani amanti del grande schermo che possono così scegliere lo spettacolo da seguire a seconda del prezzo che sono disposti a pagare.

Il dynamic ticket pricing è il più evoluto modello di vendita nel ticketing, che, attraverso l’utilizzo di algoritmi, permette di modulare i prezzi in base alla domanda del mercato, ai risultati di vendita e alle oscillazioni di specifiche variabili, offrendo così l’opportunità
di incrementare la presenza di spettatori e contenere i biglietti invenduti.

È una formula innovativa, già utilizzata con successo da importanti cinema esteri, che Dynamitick ha introdotto per la prima volta in Italia, facendo registrare un consistente aumento dell’affluenza di spettatori e dei ricavi. Dall’avvio nel maggio 2016, i cinema che hanno adottato un sistema di prezzo variabile hanno registrato un aumento del 20% degli spettatori, del 19% del fatturato e del 70% delle prevendite.

By