I Cinghiali Bianchi del Cus Pisa Rugby conquistano la semifinale nazionale con la Benacense

PISA – Per il secondo anno consecutivo i Cinghiali Bianchi del Cus Pisa Rugby conquistano la semifinale del campionato UISP nazionale di rugby e si preparano a una nuova sfida con l’ASD Rugby Benacense, la squadra di Riva del Garda che lo scorso anno li ha battuti e costretti alla finale per il terzo e quarto posto.

Opposti nel quarto di finale al Barbarossa Rugby Club di Lodi, i cussini sono partiti forte, mostrando una chiara superiorità nel gioco alla mano e mettendo in campo sin dai primi placcaggi una difesa attenta e tenace, capace di riconquistare palloni su palloni da riutilizzare in veloci fasi di attacco che hanno portato in meta prima Giacomo Ulbano poi Valerio Parducci. Anche grazie ai punti arrivati dalle punizioni dell’estremo pisano Carlo Furbetta, il divario si è allargato velocemente fino a raggiungere il 25 a 0. A questo punto, con i Cinghiali puniti ripetutamente per l’indisciplina e in particolare per fuorigioco difensivo, i lodigiani si sono rifatti sotto, giocando alla mano le molte punizioni e segnando due mete in pochi minuti. Pur avendo poco possesso, la squadra capitanata da Alessio Vita e allenata da De Pascale è riuscita a reagire con due contropiedi micidiali, finalizzati da De Bene e Pagnoni, che hanno riportato i margini a livello di sicurezza. Il match è finito così 32 a 19 con gli ospiti all’attacco fino all’ultimo secondo e il pubblico accaldato impegnato a intonare l’inno locale. Prossimo appuntamento il 6 Maggio per la semifinale di andata.

Giornata molto positiva anche per le giovanili pisane. L’Under 16 di Dalle Luche e Candido, in franchigia con gli Apuani Rugby di Massa, ha vinto in casa 36 a 10 e ha festeggiato il rientro in campo di Bracci dopo l’infortunio di Ottobre. L’under 14 allenata da Antonio Risaliti era invece impegnata nel concentramento di Prato, dove ha battuto prima il Gispi (17-14), poi il Puma Bisenzio (34-10).

By