Circoli culturali, ricreativi e associazioni: la Giunta Betti abbandona il terzo settore

CASCINA – I Gruppi Lega, Fratelli d’Italia e Lista Civica Leonardo Cosentini fortemente contrario e critico con la giunta Betti.

L’Amministrazione di Cascina a guida PD vota contro la mozione presentata in Consiglio Comunale dai gruppi Lega, Fratelli d’Italia e Lista Civica Leonardo Cosentini volta ad aiutare le associazioni ed i circoli ricreativi e culturali del territorio.

I gruppi di minoranza hanno infatti raccolto il grido di allarme che proviene dai rappresentanti del terzo settore che rischia di non sopravvivere alla pandemia. È importante supportare queste realtà che costituiscono da sempre la spina dorsale della nostra comunità territoriale.
E invece la maggioranza che cosa fa? O non partecipa al voto o addirittura vota contro quelle stesse realtà che solo a voce dichiara di voler tutelare.

Il rischio per Cascina è la desertificazione sociale, culturale e ricreativa in genere.
La mozione chiedeva infatti, compatibilmente col rispetto delle norme anti covid, di mettere le realtà nelle condizioni di poter operare in sicurezza e soprattutto di convocare, in apposita commissione, i rappresentanti delle associazioni e dei circoli territoriali.
Ancora una volta, con una motivazione solo ideologica e incomprensibile, la maggioranza vota contro a questa iniziativa.

Infatti per il PD ed in suoi compagni i circoli sono “solo cosa loro” e i gruppi di minoranza non possono andare a seminare nei campi altrui. Per chi come noi si è candidato ad amministrare la città non è condivisibile l’idea di farlo solo per chi vota per un certo partito.

Si amministra nel nome di tutta la città e di tutti i cittadini, a prescindere dalla appartenenza politica di ciascuno. Non così fa il PD. Ma con la sola ideologia il nostro territorio e le sue realtà sono destinate ad un inevitabile ed inesorabile declino.
Noi ci opponiamo e ci opporremo sempre a questa logica.

By