Cisl. Arriva a Pisa il 5 Congresso Nazionale Femca

PISA – Da domani lunedì  29 maggio al 1° giugno, presso il Palazzo dei Congressi di Pisa, si terrà il 5° Congresso nazionale Femca, la federazione, affiliata alla Cisl, che rappresenta i lavoratori delle imprese dei comparti Energia, Moda e Chimica. Il Congresso si focalizzerà sul tema “Partecipare e contrattare per uno sviluppo sostenibile”, accanto a quello più ampio promosso dalla Confederazione “Per la Persona, Per il Lavoro”.
Attesi ben 700 ospiti. Di questi, 424 sono i delegati eletti nei congressi regionali e territoriali della federazione: saranno loro ad eleggere il nuovo Consiglio generale nazionale della Femca. Con loro saranno presenti rappresentanti delle istituzioni e dei sindacati italiani ed esteri, provenienti da 11 diversi Paesi europei ed extraeuropei.
In occasione della prima giornata di Congresso, i delegati e gli ospiti presenti ascolteranno la relazione del Segretario generale della Femca Cisl Angelo Colombini e l’intervento della Segretaria Generale Cisl Annamaria Furlan. Il Congresso sarà un’occasione importante per confrontarsi sulle strategie politiche e organizzative da concretizzare da parte della Federazione durante i quattro anni del nuovo mandato, e sull’assetto della contrattazione dei tre comparti della chimica, dell’energia e della moda.

Ad intervallare il dibattito in plenaria, alcune esperienze sociali intorno a cui il sindacato è impegnato: il progetto Socially Made in Italy, che si propone di accompagnare la rieducazione di alcune detenute nelle carceri di Monza e di Bollate, attraverso il lavoro sartoriale curato da Ilaria Venturini Fendi; o il sostegno alla Fondazione Banco farmaceutico, da anni impegnata nella lotta alla povertà sanitaria grazie alla giornata di raccolta del farmaco; il progetto Alpaca, che coadiuva il commercio equo solidale per i produttori e gli allevatori peruviani di alpaca; infine il videomessaggio dalla Siria del reporter Riccardo Bicicchi.

Quindi i delegati eleggeranno il consiglio generale nazionale della Femca, i delegati al congresso confederale della Cisl, il collegio dei sindaci revisori e quello dei probiviri.

Nella giornata conclusiva di giovedì 1° giugno, sono previsti inoltre gli interventi di Riccardo Taverna, esperto di sostenibilità e responsabilità sociale d’impresa di Aida Partners Ogilvy PR, quello di Emmanuele Massagli, presidente dell’Associazione ADAPT, e la relazione della Segreteria organizzativa che presenterà ufficialmente il Bilancio di Missione 2016 della Femca. Alla sua prima riunione – nel primo pomeriggio della stessa giornata – il neoeletto Consiglio generale Femca, uscito dalle urne, eleggerà il nuovo Segretario generale, la Segreteria nazionale, il Comitato esecutivo, il presidente del Collegio dei Sindaci Revisori, il presidente del Collegio dei Probiviri della Femca e i designati nel Consiglio generale della Cisl.

Alla Femca sono associati 119.744 addetti nell’industria chimica e farmaceutica, nelle aziende petrolifere, del gas e dell’acqua, nelle miniere, nelle aziende del tessile e dell’abbigliamento, della concia, delle pelli e delle calzature, in quelle dove si producono o si lavorano gomma e plastica, ceramica e piastrelle, vetro e lampade. Di questi, 5.200 hanno un ruolo da protagonisti in qualità di delegati sindacali di base, 250 come dirigenti sindacali. La Femca è strutturata in 20 tra federazioni regionali e interregionali e in 68 federazioni territoriali.

Lunedì mattina il benvenuto dei figuranti del Mezzogiorno del Gioco del Ponte di Pisa.

Il Segretario confederale Annamaria Furlan, poco prima del suo intervento, previsto per le ore 17.30 del 29 maggio, incontrerà i rappresentanti della stampa per una breve conferenza presso il Palazzo dei Congressi.

By