Cittadella – Pisa, prevendita già attiva. Incasso devoluto al Comune di Venezia

La società A.S. Cittadella informa che è già attiva la prevendita dei biglietti per la gara Cittadella-Pisa in programma allo Stadio “Tombolato” domenica prossima (ore 15) .

Alla tifoseria nerazzurra è stato riservato l’intero settore ospiti (1.144 posti), con vendita libera dei tagliandi del settore ospiti, senza quindi nessun obbligo di possesso della Tessera del Tifoso e/o limitazioni territoriali legate al luogo di residenza e nascita.

I biglietti sono in vendita al costo di 14 euro (comprensivi di spese di prevendita) presso tutti i punti vendita Listicket di tutta Italia e anche on line https://sport.ticketone.it/search?promoter=90600701

Questo l’elenco dei punti vendita attivi nella nostra Provincia https://www.ticketone.it/biglietti.html?affiliate=ITT

La prevendita terminerà alle ore 19 di sabato 23 novembre. Il giorno della gara, sempre in accordo con quanto deliberato dalle Autorità competenti in materia, il botteghino del settore ospiti rimarrà chiuso.

I tagliandi dei settori locali saranno invece in vendita anche il giorno della gara presso i botteghini dello stadio Tombolato, a partire dalle ore 13.00.

L’A.S. Cittadella informa inoltre che è previsto un servizio gratuito di prenotazione posti per le persone diversamente abili che consentirà di rendere l’ingresso più agevole e sicuro allo stadio. Se la persona diversamente abile necessita di assistenza è previsto l’ingresso gratuito anche per l’accompagnatore (obbligatoriamente maggiorenne).
Per tutte le informazioni relative ad eventuali accessi di tifosi ospiti diversamente abili, si invita a seguire la procedura presente al seguente link http://www.ascittadella.it/ascittadella/modulistica/

Si ricorda che la disponibilità di questa tipologia di accessi è limitata e si invita quindi a prenotare l’ingresso con adeguato anticipo.

INCASSO AL COMUNE DI VENEZIA. L’intero incasso della gara di domenica prossima al Tombolato tra Cittadella e Pisa sarà devoluto in beneficenza al Comune di Venezia tramite lo speciale conto corrente istituito per far fronte ai danni procurati dall’alta marea della settimana scorsa.

By