“Civico Poesia” al Circolo Il Fortino di Marina di Pisa

PISAMartedì 20 ottobre alle ore 17,45, al Circolo il Fortino di Marina di Pisa, nuovo appuntamento della rassegna Civico Poesia, organizzata dalla Libreria Civico 14, da un’idea di Vincenzo Mirra.

Ospiti della rassegna Peter Genito autore della silloge “Fanfiuchè” e Marco Incardona autore della raccolta poetica “Nulla cadudo“. Le letture saranno accompagnate dalle musiche del duo “delle due luna“.

Peter Genito nasce nel 1972 a Novara. Alla fine degli anni ‘90 fa la sua prima uscita pubblica come slammer, facendosi conoscere nei reading e ottenendo un buon successo di pubblico e di critica. Antichista, i suoi primi versi hanno il ritmo della battaglia, e sono rivolti più allo stomaco, che al cuore. Lavora come bibliotecario, dapprima in Lombardia; dal 2007 passa alla Biblioteca “Marsilio Ficino” di Figline Valdarno (Firenze), dove vive.

Instancabilmente organizza eventi letterari, rassegne, incontri e letture di poesie. Nel 2011 esce presso Del Bucchia editore una silloge di poesie Dal buio al cuore. Nel 2014 pubblica con l’editore A. Sacco di Roma la raccolta di racconti A fioca nen, in stile drammatico. Sue poesie in riviste e nelle antologie Neon-Avanguardie (2012) e Un fiume di poeti (Edifir 2015).  Lecce Homo è il suo primo noir.

Marco Incardona nasce a Vittoria (RG) nel 1978 da padre siciliano e madre campana; attualmente vive a Firenze. E’ del 2011i l suo esordio letterario. Finalista al premio il Forte con il racconto “Una voce tra le tombe”, ambientato a Castelfranco, vince il Quarto Premio con la piccola raccolta di poesie The Planets, ispirata all’omonimo poema sinfonico di Gustav Holst. Per Ensemble ha curato, insieme a Edoardo Olmi, il volume Affluenti. Nuova poesia fiorentina (2016).

By