Coldiretti, prorogato fino al 30 Aprile il termine per presentare la domanda per le imprese danneggiate dall’alluvione

PISA – Imprese danneggiate dagli eventi alluvionali di gennaio febbraio: c’è la proroga. Posticipati al 30 aprile i termini per presentare le domande per richiedere i contributi a fondo perduto della Camera di Commercio destinati ad incentivare la ripresa delle attività nelle imprese della Provincia di Pisa colpite dall’alluvione, dalle esondazioni e dagli allagamenti.

Per le sole imprese del Comune di Volterra sono ammesse le spese sostenute dal 1 ottobre 2013. A renderlo noto è Coldiretti Pisa che aveva sollecitato ed auspicato una proroga per consentire a tutte le imprese impossibilitate a completare la documentazione entro il primo termine stabilito, di presentare la domanda (info su www.pisa.coldiretti.it).

La Camera di Commercio di Pisa ha messo a disposizione delle aziende un contributo straordinario a fondo perduto, fino ad un massimo di 10mila euro per singola impresa, che intende coprire il 30% dei costi delle attività di bonifica del sito produttivo ed il 20% delle spese sostenute per acquistare le scorte necessarie al proseguimento dell’attività. Le aziende attive e regolarmente iscritte al Registro delle imprese colpite da esondazioni, alluvioni e allagamenti successivamente al 31 gennaio 2014, su specifica attestazione dei Comuni competenti, potranno presentare richiesta di contributo alla Camera di Commercio di Pisa seguendo le indicazioni del Bando scaricabile sul sito internet della Camera di Commercio di Pisa www.pi.camcom.it alla sezione Sostegno alle imprese / Contributi e finanziamenti.

Coldiretti ricorda che gli uffici dislocati sul territorio sono a disposizione per accompagnare le imprese nella compilazione delle domande e per qualsiasi necessità informativa.

20140410-005737.jpg

You may also like

By