Colpo di scena in Consiglio Comunale. La minoranza ritira gli emendamenti e lascia l’aula

PISA – La prevista, annunciata maratona consiliare per l’approvazione del Regolamento per la disciplina delle armi e dei presidi ad uso personale e de Regolamento di Polizia urbana non avrà probabilmente luogo, in quanto i Consiglieri di minoranza, in occasione della votazione per l’approvazione del primo dei due regolamenti, hanno ritirato tutti gli emendamenti presentati con conseguente abbandono dell’aula, facendo sì che il Regolamento per la disciplina dell’uso delle armi venisse approvato all’unanimità con i soli voti favorevoli dei 15 Consiglieri della maggioranza presenti.

di Giovanni Manenti

Dopo aver inizialmente contestato il fatto che sia stato presentato per l’approvazione preliminarmente tale Regolamento rispetto a quello più ampio di Polizia urbana, l’opposizione ha rilevato come questa richiesta di particolare urgenza all’approvazione dei riferiti Regolamenti da parte dell’Assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno – e viceversa per la stessa non così urgente – non sia altro che una mossa di propaganda politica per far vedere alla cittadinanza di mantenere fede alle promesse elettorali, quando poi la effettiva attuazione necessiterà di tempi ancora lunghi, sia per i corsi di formazione che per direttive ministeriali ancora da emettere.

GUARDA L’INTERVISTA A PIZZANELLI

Ed è pertanto – testuali parole del Capogruppo Pd Giuliano Pizzanelli – per “non risultare complici” di tale atto di propaganda politica che i Consiglieri di minoranza hanno deciso di abbandonare l’aula al momento della votazione, così come sarà con ogni probabilità loro intenzione di tenere analogo atteggiamento in occasione della delibera relativa al Regolamento di Polizia urbana, anche se ciò è ancora tutto da valutare.

By