Come comprare le criptovalute, gli asset del momento

PISA – Tutti le vogliono e tutti le cercano: le criptovalute, monete virtuali che nascono per consentire di inviare e ricevere pagamenti in rete e che ora sono diventati asset sui quali investire. In rete è nato un mercato di non poco conto con tanti soggetti che sono entrati a farne parte, siti e portali che
consentono la compravendita e finanche lo scambio di monete virtuali.

Partendo proprio dal fatto che si parla di un asset in grande crescita e molto richiesto, anche per uso investimento, vediamo nel dettaglio come comprare criptovalute e quali sono le soluzioni alle quali affidarsi.

Exchanges: gli exchange sono piattaforme all’interno delle quali è possibile effettuare la compravendita di criptovalute. Realtà che hanno un grande smercio e che per questo propongono il primo step è quello di scegliere la piattaforma, quindi l’exchange, al qualem affidarsi. Quindi si dovrà effettuare l’iscrizione alla piattaforma inserendo tutti i dati richiesti ed impostare infine la scelta del sistema di pagamento. Una volta impostati tutti questi parametri sarà possibile iniziare ad acquistare in modo diretto le criptovalute dalla piattaforma di exchange. All’interno degli exchange avviene poi lo scambio tra privati: una sorta di mercato azionario, come quello borsistico, all’interno del quale si effettuano scambi.

Sportello dei cambi: siti specializzati dove è possibile acquistare criptovalute, Bitcoin o altro, pagando direttamente in una ricevitoria ad esempio, o alle Poste. In sostanza si versano soldi reali e si ottiene in cambio moneta virtuale.

Bancomat: esistono alcuni atm specializzati in Bitcoin, che è la criptovaluta principale più famosa ed usata. All’interno di questi atm è possibile inserire denaro contante e ricevere in cambio monete virtuali, che verranno ovviamente accreditate su un wallet multimediale che si dovrà fornire.

Mezzi di pagamento e riserva di valore. Queste sono le tre strade principale per acquistare criptovalute: e la tendenza sarà quella di integrare sempre più nuove soluzioni, per andare a rispondere in modo efficace ad un bisogno che si è fatto sempre più tangibile.

Le valute virtuali sono oggi usate non più soltanto come forma di pagamento virtuale con crittografi, ma anche come asset per investimento, una sorta di riserva di valore (tipica funzione delle monete tradizionali, per quanto ciò possa sembrare un paradosso) in tutto il mondo. Importante è ricordarsi che si parla di un prodotto finanziario pur sempre volatile, soggetto quindi ad aumento di valore ed a repentini cali.

By