Come iniziare ad investire sul mercato delle valute

PISA – Valute e tassi di cambio; concetti che un tempo appartenevano alla sfera dei professionisti della finanza e che oggi sono stati parzialmente sdoganati grazie alla diffusione di quello che è valutato come il primo mercato per capitalizzazione: il forex.


Una parola che suscita interesse e paura al tempo stesso, forse per le tante storie legate a truffe o tentativi di frode, o ancora per i diversi rischi che sono accostati a questa tipologia di investimento. Il forex, che è l’acronimo di foreign exchange, è un mercato all’interno dei quali avviene lo scambio di valute, luogo in cui gli investitori possono acquistare e vendere proprio valute di tutto il mondo. Si tratta del più grande mercato finanziario a livello globale e nel quale molti investitori individuali non si sono mai dilettati, in parte perché è altamente speculativo e complesso.

Come investire nel Forex

Quando si parla di forex trading ci si riferisce ad un mercato complesso e rischioso, condito da un pizzico di trepidazione e da investimenti a breve termine, spesso anche di poche ore. Il che non piace ai puristi dell’investimento, quelli abituati ad un portafogli più tradizionale con fondi indicizzati a basso costo per obiettivi a lungo termine come il risparmio per la pensione.
Il forex è tutto l’opposto di questo: il concetto di trading forex può essere difficile da capire, partiamo brevemente dal suo meccanismo. Quando si investe nel forex, le valute sono sempre scambiate in coppia, come ad esempio Euro / Dollaro Usa. Quindi fare trading sul forex significa acquistare sempre una valuta andando a venderne un’altra, motivo per il quale anche le valute sono sempre quotate in coppia. 

Come funzione questo mercato

Le valute salgono e scendono a tassi diversi: ad esempio l’euro può aumentare mentre il dollaro Usa può scendere in base a fattori geopolitici o economici, quali disastri naturali o semplici elezioni. Sulla base di questo tipo di fattori si andranno poi a fare le proprie valutazioni, stabilendo ad esempio che l’euro aumenterà rispetto al dollaro o viceversa.
Se la previsione andasse a buon fine e l’euro aumentasse di valore, si otterrebbe un profitto. Questo è in linea generale il meccanismo, fermo restando che, naturalmente, ci sono molte altre sfumature che rendono complesso il trading forex. Motivo per il quale è sempre consigliato ad una platea di utenti esperti e con un minimo di preparazione in materia. 

By