Comune, questa mattina presentato il bilancio consuntivo

PISA – E’ stato presentato questa mattina a Palazzo Gambacorti il Bilancio Consuntivo del Comune di Pisa.

“L’amministrazione, per il periodo che va dal 2008 al 2013, ha mantenuto la presentazione del Bilancio annuale entro dicembre ha seguito la strada di mantenere i servizi, con particolare attenzione a quelli per l’infanzia e per il sociale. Ha mantenuto in equilibrio la parte corrente della spesa e garantito risorse agli investimenti. Ha perseguito gli obiettivi del contenimento della spesa per il personale e della riduzione del peso dell’indebitamento. Accanto al recupero dell’evasione fiscale”.

Questi erano gli obiettivi che aveva posto il programma di mandato e oggi siamo a render conto di quanto successo – ha affermato il sindaco Marco Filippeschi – trasporto pubblico, asili nido, riqualificazioni urbane, illuminazione pubblica, manutenzione e pulizia sono alcuni dei servizi forniti dai Comuni che spesso si danno per scontati ma che per essere messi in piedi hanno bisogno di solide fondamenta finanziarie. Invece ciò non accade in tutti posti d’Italia. In questi anni di crisi i nodi stanno venendo al pettine, complici anche i tagli che i Governi che si sono succeduti in questi anni hanno operato nei confronti degli enti locali. Davanti alla crisi e ai tagli del Governo – prosegue il primo cittadino pisano – il Comune di Pisa in questi ultimi anni è andato in controtendenza. Ha abbassato drasticamente il suo debito passando dal 64,07 % (rapporto debito/entrate correnti) del 2008 al 48,34 del 2012. Così facendo, dal 2008 al 2012 abbiamo risparmiato 7 milioni di euro l’anno che sarebbero andati a pagare gli interessi e la quota rimborso mutui, e li abbiamo invece usati per mantenere i servizi offerti ai cittadini coprendo così i tagli del Governo. E non aumentando l’addizionale Irpef (0,2), tra le più basse d’Italia”.

“Noi partiamo da una realtà difficile e complicata – ha detto l’assessore alle finanze Giovanni Viale – malgrado tutto anche per il 2013 la scelta della proposta di Bilancio è stata quella di non aumentare l’addizionale IRPEF e mantenere i servizi. E siamo stati pronti a rivedere parti del bilancio, dando priorità ai temi sociali, come concordato con le rappresentanze sociali ed economiche della città”. Il bilancio consuntivo sarà votato dal Consiglio Comunale in seduta straordinaria, alle 14.30.

Fonte Ufficio Stampa Comune di Pisa

20130502-150003.jpg

You may also like

By