Comuni Recicloni. San Giuliano primo in provincia di Pisa e terzo. In Toscana

PISA – Per il terzo anno consecutivo il Comune di San Giuliano Terme ha ricevuto l’attestato di comune riciclone.

SAN GIULIANO

La premiazione è avvenuta il 7 luglio a Roma alla presenza del ministro dell’ambiente. “Esprimo piena soddisfazione dichiara l’assessora Maria Elena Bianchi Bandinelli per l’eccellente risultato raggiunto dal Comune nella raccolta differenziata dei rifiuti e ricorda che San Giuliano Terme risulta essere il primo comune in provincia di Pisa e, nella fascia dei comuni sopra i 30.000 abitanti, il terzo in tutta la Regione Toscana.”

“Il Sindaco Sergio Di Maio sostiene che, in neppure 4 anni dall’inizio della Raccolta Differenziata dei rifiuti, con “il sistema del porta a porta”, sulla base dei dati rilevati, in questi primi sei mesi del 2015, la raccolta differenziata si è consolidata ad una percentuale stabile pari all’80,00%, senza far registrare alcun calo fisiologico a differenza di quanto avvenuto in altri comuni. Anzi, il nostro Comune non solo mantiene, ma migliora i risultati rispetto ai periodi gennaio-giugno 2012, 2013 e conferma i dati positivi del 2014.

Percentuale che diventa 84,00% con gli incentivi riconosciuti dalla regione per l’alto numero dei biocomposter, + 3% e per il recupero degli inerti presso i centri di raccolta, +1%. E’ opportuno ricordare che siamo partiti nel 2010 da una raccolta differenziata del 37,80%.”Il Biocomposter in comadato d’uso gratuito, la pulitura dei bordi strada, il controllo dei rifiuti come momento di comunicazione con i cittadini, la rimozione delle micro discariche abusive, il servizio di smaltimento di eternit da utenze civili, sostiene l’assessora Bianchi Bandinelli sono tutti servizi che contribuiscono direttamente o indirettamente a motivare una differenziazione dei rifiuti e a stimolare i cittadini ad avere sempre maggiore attenzione alla difesa del patrimonio ambientale”.

“Il fatto di essere ormai da alcuni anni, costantemente tra le eccellenze a livello regionale e nazionale – aggiunge il sindaco Sergio Di Maio – testimonia l’impegno dell’Amministrazione e l’alto senso civico dei cittadini che mi sento in dovere di ringraziare anche per la salvaguardia dell’ambiente. Nei prossimi mesi saremo chiamati a modificare il sistema di raccolta dei rifiuti, migliorandolo ancora con l’introduzione della raccolta di due nuove tipologie di rifiuto, il vetro e gli sfalci e potature. Questo per alzare la qualità del servizio e rispondere a strategie industriali che puntano sempre più a riciclare il rifiuto, al fine di produrre senza ricorrere alle materie prime”

By