Conclusa la mostra “SCART il lato bello e utile del rifiuto”

Pisa – Si è conclusa ieri sera la mostra “SCART® il lato bello e utile del rifiuto“, il progetto artistico di Waste Recycling (società del Gruppo Hera) che compie quest’anno venti anni, e che la Camera di Commercio di Pisa ha ospitato presso gli spazi del MACC (Meeting Art Craft Center). Nell’ultimo giorno della mostra il Presidente Valter Tamburini, l’Amministratore Delegato di Waste Recycling Maurizio Giani, insieme al critico d’arte Ilario Luperini, hanno presentato il catalogo della mostra e premiato i vincitori del concorso riservato ai Licei Artistici della provincia di Pisa “Il Lato bello del rifiuto”. 

Un bilancio positivo per la mostra: sono stati circa tremila i visitatori che hanno ammirato, anche grazie alle visite guidate gratuite, gli oltre 50 pezzi SCART realizzati con solo materiale di scarto: sculture, costumi teatrali, elementi di arredo, statue, strumenti musicali, installazioni e  scatti fotografici, il tutto in due diversi allestimenti curati nella regia dall’Architetto Alberto Bartalini.

Oltre alle visite, un altro importante risultato riguarda il coinvolgimento degli studenti dei Licei artistici della provincia di Pisa con il concorso “Il lato bello del rifiuto”: un’iniziativa che ha voluto sensibilizzare e diffondere l’educazione al riciclo come risorsa artistico-culturale tra le nuove generazioni. I ragazzi hanno infatti realizzato, con materiali di scarto come il vetro e il legno, un’opera che facesse riferimento alla simbologia tradizionale del Grifone e alla sua doppia natura, animale terrestre e uccello, reinterpretata in chiave moderna. Il Grifone, quindi, come simbolo di innovazione, un processo legato necessariamente al rapporto tra necessità concrete e idee originali.

Ad aggiudicarsi la targa ed il premio di 500 euro, oltre alla pubblicazione all’interno del catalogo ufficiale della mostra, il Liceo Artistico Franco Russoli di Pisa e Cascina con le opere:

 

  • “Hajna (Alba)”, realizzata dalle classi 3^A, 3^B e 5^B di Design del Legno e delle Arti Figurative di Cascina, coordinate dal Prof. Andrea Moneta e dal Prof. Fabio Leonardi

 

  • “Ponti del Mito”, realizzata dalla classe 3^A Vetro di Pisa, coordinata dal Prof. Massimo Bertolini

 

“Siamo davvero lusingati – dichiara il Presidente della Camera di Commercio di Pisa Valter Tamburini – dai risultati ottenuti dalla mostra e dal concorso per gli istituti d’arte. E’ infatti per noi motivo di soddisfazione l’aver accolto un numero così grande di visitatori nei rinnovati locali del MACC che, dopo un ambizioso processo di ristrutturazione del Palazzo camerale, abbiamo restituito alla città per la realizzazione di esposizioni, mostre ed eventi come questo. Ma il nostro lavoro non si esaurisce oggi: a breve torneremo con nuove proposte, sempre attenti alla valorizzazione delle migliori espressioni artistico-imprenditoriali del nostro territorio”.

 

La mostra, inaugurata lo scorso 7 dicembre, sotto la regia dell’architetto Alberto Bartalini ha anche ospitato un workshop sull’economia circolare al quale hanno partecipato, Ermete Realacci, Presidente onorario di Legambiente e Presidente di Symbola, Fabio Iraldo, docente della Scuola Superiore Sant’Anna, Valter Tamburini, Presidente della Camera di Commercio di Pisa, assieme ad altri imprenditori e manager che hanno presentato le loro storie di successo.

 

“Siamo molto contenti di questo risultato” ci tiene a sottolineare Maurizio Giani Amministratore Delegato di Waste Recycling “Pisa è stata per il progetto Scart la quinta tappa di una Travelling Exibition partita nel 2017 e che ha già toccato le città di Imola, Ravenna, Modena, Udine e che attualmente vede una mostra in corso anche a Bologna presso Palazzo Pepoli Campogrande visitabile fino a domenica prossima”.

 

By