Conclusi i lavori al Cimitero Suburbano di Via Pietrasantina

PISA – Si sono conclusi i lavori di risanamento conservativo alla copertura e alle facciate dell’ingresso principale del Cimitero Suburbano di via Pietrasantina.

I lavori di Ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo della copertura e delle facciate del cimitero Suburbano – il cui progetto è stato redatto dall’Architetto Marco Guerrazzi e approvato il 13/11/2015 – sono stati appaltati alla ditta Ediltecnasrl di S. Maria a Monte. I lavori sono durati complessivamente 210 giorni ed hanno avuto un costo totale di €.138.969,89., oltre iva. Il direttore dei lavori è stato l’Arch. Marco Guerrazzi con la collaborazione del geom. Roberto Scarpellini. L’appalto è stato coordinato dal geom. Riccardo Cini, in qualità di responsabile unico del procedimento.

L’intervento sulla copertura e sulle facciate
L’intervento ha previsto la revisione completa della copertura e il ripristino delle facciate – sia del paramento ad intonaco che delle cornici e modanature architettoniche, che costituiscono gli elementi rappresentativi dei prospetti.

La facciata prima dei lavori di restauro

Copertura. Per l’intervento sulla copertura sono stati smontati completamente gli elementi in laterizio (quelli non danneggiati sono stati riutilizzati e riposizionati). Dopo una verifica totale degli elementi lignei, travi e travicelli, sono stati sostituiti gli elementi marcescenti e deteriorati.

A completamento della copertura sono state rifatte le lattonerie interne ed esterne le protezioni dei muretti perimetrali e la copertura delle modanature architettoniche di facciata.

La copertura dell’ingresso dopo l’intervento

Facciate. L’intervento sulle facciate ha riguardato sia la parte delle tamponature ad intonaco sia le cornici e le modanature nonché la parte del bozzato sempre anch’esso ad intonaco.

L’intervento sulle facciate ha interessato anche il restauro degli apparati decorativi dei prospetti.

Restauro Strutturale Volta. Durante i lavori è emerso che una volta del porticato di accesso ai colombari presentava delle lesioni consistenti. Dopo un attento sopralluogo è stato deciso di provvedere ad un rinforzo strutturale.

Sala del commiato. Per quanto riguarda il restauro conservativo e la ristrutturazione edilizia della sala del “Commiato”,  il progetto è stato approvato con determinazione dell’8/11/2016 per un importo complessivo di €. 165.000,00.

I lavori a base d’appalto sono stati aggiudicati all’impresa Bolloni Costruzioni S.r.l. di San Giuliano Terme (PI) per un importo complessivo di €. 117.655,73 – Importo contrattuale al netto dell’aliquota IVA €. 106.959,75 (contratto in data 5/10/2017 Id. 83342) – I lavori sono stati consegnati in data 30/10/2017 e si dovranno concludere entro il 26/02/2018 (salvo imprevisti).

Il cantiere è stato installato e sono iniziate le lavorazioni di smontaggio e ripulitura del manto di copertura, oltre a dei saggi e prove strutturali sulle travi in legno e sulle murature perimetrali esterne. Inoltre avranno inizio tra breve le operazione di rimozione di scialbi pittorici per verificare o meno la presenza di eventuali decorazioni trattandosi di un edificio del 1800.

Il cantiere allestito alla Sala del Commiato

A seguito dell’ultimazione dei lavori di restauro conservativo di edificio cimiteriale destinato ad ingresso principale del cimitero Suburbano di Pisa, l’ufficio tecnico Edifici e strutture cimiteriali tecniche di cremazione ha redatto un progetto esecutivo di restauro conservativo e ristrutturazione edilizia e messa a norma dei due locali posti all’ingresso del cimitero Suburbano destinati a ufficio/portineria e servizi igienici pubblici.

Il progetto prevede il rifacimento completo e la messa a norma (abbattimento barriere architettoniche) dei servizi igienici, con nuova distribuzione, pavimenti, rivestimenti, sanitari e relativi impianti (n. 4 nuovi servizi e antibagno W.C. disabili – n. 2 W.C. donne e n. 1 W.C. uomini) tinteggiature, infissi, impianti elettrici corpi illuminanti ecc.

La ristrutturazione completa e la nuova funzionalità del locale ufficio/portineria come un front-office a servizio dell’utenza, una piccola sala di aspetto con sedute, nuovo locale uffici con suppellettili e nuovi arredi. Il progetto prevede il rifacimento completo e la messa a norma (abbattimento barriere architettoniche) della portineria, nuova distribuzione, pavimenti e relativi impianti (elettrico – dati – telefonico e videosorveglianza) tinteggiature, infissi, ecc.

L’importo complessivo del progetto ammonta ad €. 90.000. Lo stesso è stato approvato dall’ufficio tecnico ed inviato alla sua approvazione per la copertura finanziaria, entro l’anno verrà espletata la gara ed entro il mese di febbraio 2018 avranno inizio i lavori che si concluderanno nel mese di aprile 2018.

“Si tratta di lavori molto importanti – ha dichiaratol’Assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli – sia dal punto di vista della sicurezza ma anche per la tutela di questa struttura che ha una notevole importanza anche dal punto di vista storico monumentale. Per quanto riguarda i lavori di prossimo avvio mi piace sottolineare la messa a norma della portineria e dei servizi igienici, per l’accesso ai disabili, con l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

By