Concorso di idee per la realizzazione del Settembre Sangiulianese 2015

SAN GIULIANO – Un Concorso di idee é quello che il Comune di San Giuliano ha bandito  per la realizzazione del Settembre sangiulianese 2015. Come annunciato nella precedente edizione,  infatti, quest’anno la tradizionale kermesse artistica di fine estate avrà un volto nuovo. SAN GIULIANOLe associazioni che operano in ambito culturale presenti o attive sul territorio sangiulianese sono chiamate a presentare entro il 15 luglio proposte di spettacoli, musicali o teatrali, di conferenze o iniziative dedicate a bambini e bambine, sul tema “Differenti paure”, scelto dall’amministrazione comunale quale tema portante del festival settembrino. “La scelta a partire da quest’anno – dichiara l’assessora alla Cultura Elettra Stradella – é quella di realizzare, grazie e attraverso le vivaci associazioni culturali che operano sul nostro territorio, una serie di eventi vari per la natura artistica, ma tutti collegati tra loro da un unico tema conduttore. Il tema individuato ci invita a riflettere sul significato della paura in un contesto globale segnato dall’orizzonte dell’emergenza, delle emergenze e della crisi. Differenti paure può essere declinato in molti modi, come paura delle differenze e ricerca delle strade che possono condurre alla comprensione e alla conseguente integrazione tra le stesse e come scoperta delle tante minacce, vere e presunte, vicine e lontane, con le quali l’esistenza contemporanea é chiamata a confrontarsi”.  Il Sindaco Di Maio e l’assessora Stradella auspicano una buona partecipazione delle associazioni. il Sindaco ricorda inoltre che tutte le iniziative si svolgeranno con l’impegno tecnico e  organizzativo del Comune e di GeSTe.  Aggiunge infine:”Anche quest’anno, in un contesto di forti criticità per gli enti locali e per il nostro Comune, l’Amministrazione si é impegnata ad organizzare il Settembre senza acquistare spettacoli e  senza costi ulteriori rispetto a quelli che consentiranno tecnicamente lo svolgimento delle iniziative pensate e proposte dal tessuto ricco delle nostre associazioni culturali. E tutto questo senza penalizzare la qualità, anzi scegliendo di dare spazio a un’idea di cultura intesa anche come creazione di consapevolezza, riflessione critica e partecipazione”. Il testo integrale del bando, lo schema di domanda di partecipazione e i relativi allegati sono sul sito del Comune.

By