Confcommercio Pisa: “Capodanno per tutti i gusti e per tutte le tasche”

PISA – Cresce negli italiani la voglia di divertirsi a San Silvestro e la propensione a consumare leggermente di più rispetto al consueto, come dimostra l’ultima indagine Fipe/Confcommercio.

Un italiano su tre trascorrerà la sera dell’ultimo dell’anno fuori casa, ristorante (per il 74,3%) e discoteca (19,1%) i luoghi preferiti per salutare il nuovo anno con il cenone. Per il veglione, il ristorante resta dominante (46,8%), ma guadagna percentuale la discoteca (35,4%). I budget di spesa si confermano quelli dello scorso anno, in larga maggioranza tra i 50 e i 75 euro a persona. Solo l’8,5% degli intervistati ha dichiarato che spenderà oltre 150 euro. La spesa media a Pisa per il cenone si aggira intorno ai 70 euro. Si festeggerà soprattutto in compagnia di amici (60%), mentre la percentuale di coloro che festeggeranno in famiglia non supera il 35%. Nello scegliere il locale, si darà la preferenza al tipo di menu (28,2%), poi al prezzo (19,3%) e in ultimo alla frequentazione abituale (17,4%). Per il veglione, invece, la qualità dell’intrattenimento e il prezzo occupano le prime posizioni (19,4%).

Federico Pieragnoli (Direttore ConfcommercioPisa): “Qualità e ampiezza dell’offerta gastronomica, variegata e di alto livello e prezzi invariati restano i punti di forza dei ristoratori e degli imprenditori locali per la festività dell’ultimo dell’anno. Grazie alla sensibilità dei nostri imprenditori, sarà un Capodanno per tutti i gusti e per tutte le tasche. Niente spese folli, ma alla base la convinzione che nessuna crisi può spegnere il desiderio universale di un momento di relax e divertimento. Come associazione abbiamo dato il nostro contributo per l’ideazione e l’organizzazione di importanti manifestazioni in piazza, a Pisa e nei principali centri della provincia. L’occasione ideale per chiudere in bellezza questo difficile 2013 per imprese e famiglie”.

Fonte: Ufficio Stampa Confcommercio Pisa

20131230-135413.jpg

By