ConfCommercio Pisa lancia il ciclo di incontri “Imprenditour on air”

PISA – E’ un messaggio di speranza, nonché l’espressione della voglia di lasciarsi alle spalle uno dei peggiori periodi della nostra storia recente, quello lanciato dal “Gruppo Giovani Imprenditori di ConfCommercio Provincia di Pisa” attraverso la programmazione di un ciclo di incontri a cadenza quindicinale, di cui il primo a svolgersi questo primo pomeriggio 19 maggio 2021 alle ore 14, ognuno con specifici approfondimenti sulle varie tematiche che interessano chiunque faccia Impresa.

Non si tratta di un’idea nuova, in quanto questi incontri erano già stati organizzati negli anni 2018 e 2019, ma diverso, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria in atto, è il format degli stessi, come si deduce già dal titolo, “Imprenditour on Air“, che sta a rappresentare come detti appuntamenti si svolgano in diretta live streaming sulla Pagina Facebook (https://www.facebook.com/giovaniimprenditoripisa), durante i quali gli imprenditori Under40 affronteranno argomenti legati alla gestione di impresa, così da potersi scambiare opinioni, problematiche e suggerire soluzioni relativamente alle loro esperienze dirette, il tutto nell’ottica di prepararsi nel miglior modo possibile all’auspicata ripartenza dopo le enormi difficoltà patite in questi ultimi mesi.

Ad illustrare l’iniziativa, nella sua nuova formula, è Francesco Ciampi, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di ConfCommercio Pisa: “L‘esperienza acquisita nelle due edizioni pregresse si è evoluta in questo nuovo format, in quanto, essendoci per ovvie ragioni preclusa la possibilità di visitare in loco le aziende come nelle precedenti occasioni, abbiamo deciso di sederci intorno ad un tavolo virtuale per confrontarci sulle varie problematiche che riguardano le Imprese, con ciò determinando l’importante novità che non vi sarà una formazione unidirezionale come in passato, allorché vi era un ospite qualificato che affrontava un particolare tema ogni settimana, mentre adesso lo stesso viene discusso dal punto di vista dei singoli imprenditori, così da poter creare un confronto costruttivo attraverso gli spunti ed indicazioni da parte di ognuno con l’obiettivo di far crescere le nostre aziende“. “Si tratta di un ciclo di incontri“, conclude Francesco Ciampi, “costituito da 5 appuntamenti con inizio da domani (oggi per chi legge, ndr) 19 maggio alle ore 14:00 e con successiva cadenza quindicinale, con le tematiche che andremo ad affrontare costituite dalle risorse umane, intese come gestione del personale, cui seguirà la questione della pubblicità online da parte delle aziende, oltre al miglioramento del buon nome delle stesse sui Social, per poi toccare l’argomento dell’esperienza per ciò che concerne il settore del Turismo (ovvero quanto sia importante, oltre al viaggio in sé, quello che resta dei luoghi visitati …)  e quindi parleremo altresì di tutti gli strumenti che le Aziende hanno a disposizione (in particolare l’accesso ai Finanziamenti e le modalità degli stessi …) per cercare di superare questo momento di grande difficoltà“.

E come una tale, lodevole iniziativa, si inserisca nelle difficoltà legate al particolare periodo che stiamo vivendo lo sottolinea Federico Pieragnoli, Direttore di ConfCommercio Pisa, il quale afferms: “Lo stato attuale delle Imprese versi in termini di estrema difficoltà soprattutto nei nostri settori del Commercio e del Turismo, colpiti duramente dall’emergenza sanitaria anche perché la stessa si è verificata dopo un decennio contraddistinto da una non trascurabile crisi economica, il che determina che, all’auspicata conclusione della stessa, si registrerà una chiusura di circa il 30% delle attività, numero che incidono in termini veramente pesanti ed è proprio alla luce di questo che ritengo sia determinante che proprio dall’Imprenditoria giovane giunga un segnale di risveglio anche attraverso questo format di incontri che hanno deciso di svolgere online, che può rappresentare una soluzione per portare buoni risultati per tutte le imprese, non solo quelle gestite da giovani, sulla scorta dell’importanza dei temi in esso trattati” .

By