ConfCommercio Pisa: “PisaMarathon, troppo penalizzante per i commercianti di Tirrenia”

PISA – “Organizzare eventi e manifestazioni sportive nel territorio pisano è un fatto che riteniamo molto positivo oltre ad essere un obiettivo condiviso.

Tuttavia, in occasione della Pisamarathon di domenica 15 dicembre, i commercianti e i pubblici esercizi di Tirrenia sono stati penalizzati oltre il dovuto, come dimostra la drastica riduzione degli incassi di quella giornata, ridotti in media del 50%. Gli imprenditori contestano soprattutto al di là di ogni decisione tecnica sulla chiusura di strade e piazze, il sistema né di ascoltare né di interpellare preventivamente cittadini, residenti e commercianti. Oltre al danno del mancato incasso in un giorno festivo, si è aggiunta inoltre la beffa dei venditori abusivi, i quali hanno potuto continuare a svolgere i loro traffici in maniera del tutto indisturbata.

Con lo spirito propositivo e realistico, richiediamo in futuro una attenta e seria valutazione dell’impatto che tali eventi possano avere sulle attività economiche e commerciali del litorale, anche perché qualche osservazione era stata sollevata direttamente e personalmente dall’Associazione scrivente ad un assessore di competenza.

Pertanto, proprio per evitare gravi disagi, crediamo sia necessaria una consultazione preventiva con le Associazioni di Categoria, almeno a livello di accorgimenti tecnici da assumere proprio per salvaguardare le prerogative della manifestazione, senza dover penalizzare in maniera così grave e indebita, commercianti e pubblici esercizi”.

20131217-120120.jpg

By