ConfCommercio Pisa: “Primo week-end dei saldi: è boom di vendite”

PISA – Arrivano i primi dati ufficiali e i primi commenti da parte di ConfCommercio sul primo week-end di saldi estivi partiti sabato 5 Maggio. Nella nostra città, come da noi constatato sabato e domenica, c’è stato un vero e proprio boom di vendite.

Nel primo fine settimana dei saldi estivi, negozi al dettaglio e store di abbigliamento e calzature hanno registrato un forte incremento di vendite rispetto ai saldi 2013, riassumibile in una percentuale di incremento del + 20% rispetto allo stesso periodo del 2013. Un dato molto positivo, atteso alla vigilia da commercianti e

20140706-160247.jpg

Associazioni di categoria, forse in questa caso sorpresi dalle dimensioni delle vendite effettuate sabato e domenica scorsi. Complice un andamento fiacco nei primi sei mesi dell’anno (-7%), una politica dei prezzi decisamente più aggressiva al ribasso sin dal primo giorno, e magari anche un modo nuovo e più attraente di proporre la merce in sconto.

Federica Grassini, presidente di ConfcommercioPisa, imprenditrice nell’ambito moda ammette che “se consideriamo il fatto che abbiamo iniziato i saldi partendo subito con sconti molto alti, quello ottenuto è un risultato doppiamente positivo in termini di affluenza e volume di vendite. I saldi oggi sono molto cambiati rispetto a qualche anno fa: un tempo erano il momento ideale per acquistare capi costosi ad un prezzo decisamente scontato. Oggi si approfitta dei saldi per acquistare qualsiasi cosa, senza più alcuna distinzione tra generi. Famiglie che per un anno intero hanno rinunciato ad acquistare vestiti, hanno atteso con pazienza l’inizio ufficiale delle vendite promozionali per rinnovare il guardaroba. Un ulteriore segnale che conferma l’importanza dei saldi estivi nel comportamento d’acquisto degli italiani. La speranza adesso è che questa tendenza così favorevole possa durare il più a lungo possibile”.

You may also like

By