Confcommercio, tanti applausi per il Premio Giovani Imprenditori

PISA – Tanti appalusi, sorrisi e strette di mano per i sei imprenditori pisani premiati in occasione del Premio Giovani Imprenditori Confcommercio Pisa edizione 2013.

A ricevere il premio, direttamente dalle mani delle molte personalità presenti sono state le giovani Sara Pelacchi e Annarita Giannandrea della società di progettazione Unoadue, Elena Tridenti per l’enoteca L’arte del bere, Mariano Bizzarri Ollandini per il Corpo Guardie di città, Marco Ricci per l’azienda Parkpre Bicycles, Laura Biscardi per l’ingrosso pelletteria Luxury srl, Ranieri Fochi per l’agenzia immobiliare Il Mattone. Un premio alla carriera è stato consegnato al commerciante di lungo corso Franco Benedetti, titolare di rinomati negozi di gioielleria.

Una kermesse ricca di spunti e iniziative, aperta dai saluti di Alessandro Trolese, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Pisa e Valeria Di Bartolomeo, presidente del Terziario Donna, e che ha visto la partecipazione di numerose personalità del mondo istituzionale interrogarsi sul presente e sul futuro turistico di Pisa. Il sindaco Marco Filippeschi ha riconosciuto la validità della rete ricettiva pisana e, tra le molte considerazioni, ha promesso di accelerare sui tempi di realizzazione del museo della navi romane. Andrea Pieroni, presidente della provincia di Pisa ha evidenziato l’opportunità per l’Expo 2015 un grande appuntamento internazionale che dovrà coinvolgere anche il nostro territorio. Gli ultimi dati forniti da Gina Giani, amministratore delegato di Sat, confermano la bontà delle performance dell’aeroporto Galieli che anche per il 2013 confermerà il volume dei quattro milioni e mezzo di viaggiatori. Si è detto affascinato dal progetto di riqualificazione del litorale pisano “La via del mare”, consistente in un lungo camminamento in legno da Marina di Pisa al Calambrone, il presidente della Camera di Commercio Pierfrancesco Pacini. Giuseppe Pedà, vicepresidente nazionale del gruppo Giovani imprenditori di Confcommercio ha ricordato con preoccupazione il fatto che i redditi degli italiani sono tornati ai livelli del 1986 e e i consumi a quelli del 1996 invitando tutti ad avere il coraggio necessario per cambiare davvero. Franco Marinoni direttore di di Confcommercio Toscana ha sottolineato con forza come, prima di parlare di promozione di un territorio, occorre scegliere una identità turistica ed economica ben definita. Il direttore di Pisamo Alessandro Fiornidi ha mostrato tutti i numeri del Pepole Mover, mentre Daniele Salvadori, direttore generale della Banca Popolare di Lajatico ha ricordato a tutti la somma di 5 milioni di euro messi a disposizione dalla banca, in collaborazione con Confcommerccio Pisa, per le piccole e medie imprese del territorio.

In conclusione, l’architetto Roberta Vajna De Pava ha presentato in anteprima il bando di idee e progetti per la Pisa del futuro Pisa Expo 2020 promosso dal Gruppo Giovani con l’obiettivo di rendere Pisa sempre più accogliente e competiva a livello turistico. L’evento si è concluso con una cena di gala all’interno dell’Hotel Abitalia Tower di Pisa alla quale hanno partecipato esponenti del mondo imprenditoriale, politico e professionale.

20131130-161310.jpg

By