Conferenza “Dall’aggressività all’aggressione” e 3 nuove cinture nere Ju Jitsu al settore arti marziali del Cus

PISA – Presso gli impianti sportivi del Cus Pisa si è tenuta la conferenza sul tema “Dall’aggressività all’aggressione” organizzata dal settore arti marziali del Cus in collaborazione con l’Asd Universitas, scuola italiana di arti marziali, diretta dal M° Mario Peccatori. L’argomento esposto dal dott. Maurizio Cordoni, psicologo e psicoterapeuta, ha suscitato interesse e attenzione tra gli uditori di un pubblico composto per la maggior parte da giovani.

PRESENTI ALLA CONFERENZA – Tra il pubblico presenti molti esponenti del mondo sportivo pisano ed in particolare degli sport da combattimento, tra i quali Roberto Fragale, consigliere nazionale e presidente del settore Muay Thai Fikbm, Andrea Caliò, maestro di Ai Ki Do 4°Dan, Jo Do 3° Dan e Ia I Do 4° Dan, e Antonio Agostinelli, responsabile tecnico Joseikan Ai Ki JU JItsu per la Toscana e responsabile provinciale del Comitato Italiano Paralimpico, a sottolineare che lo sport non è solo una mera pratica tecnica e che il benessere di una sana attività sportiva non può prescindere da una mente consapevole e attenta nel valutare le situazioni che può trovarsi ad affrontare.

CORSO – Il Corso di Ju JItsu del Cus Pisa coordinato e diretto dal M° Mario Peccatori capo scuola della Scuola Italiana di Arte Marziale Asd Universitas basata sul Ju Jitsu, si è arricchita di altre tre “Cinture Nere”.

STAGE NAZIONALE – Durante lo Stage Nazionale condotto dal M° Shoji Sugiyama, titolare Yoseikan AiKI JU JItsu della International Federation of Nippon Budo Italy, tenutosi presso la struttura “geodetica” degli impianti sportivi del Cus Pisa nei giorni 22 e 23 giugno 2013, gli allievi del M° Mario Peccatori, Daniela Fumarola, Edoardo Campigli e Matteo Conti, hanno completato il loro lungo, pluriennale ciclo didattico dimostrando di aver appreso e compreso le basi culturali e tecniche della didattica della Scuola ed i principi etici che contraddistinguono il corso frequentato.

PRATICA TECNICA – Dopo aver dimostrato di possedere adeguate conoscenze scientifiche e culturali di Anatomia e Fisiologia Umana, di biomotricità, dei principi fisici di base della statica, della dinamica e della termodinamica, di psicologia comportamentale, di educazione civica e delle norme giuridiche sulla legittima difesa, hanno potuto accedere alla parte pratica tecnica dove hanno mostrato di aver acquisito i requisiti richiesti per meritare l’ambito riconoscimento.

SUGIYAMA – Lo stesso M° Shoji Sugiyama, fondatore della Yiseikan e che ormai da circa quaranta anni insegna AiKi JuJitsu in Italia, ha voluto effettuare la cerimonia di investitura, davanti ai numerosi partecipanti allo stage pervenuti da varie parti d’Italia, complimentandosi con loro per l’alto grado di preparazione raggiunto.

PECCATORI – Grande emozione ed orgoglio per il M° Mario Peccatori che vede così coronato l’impegno, con costanza pluriennale, dei suoi “ragazzi” che vanno ad aggiungersi al loro collega Giulio Gazzini già da un anno “cintura nera” della stessa Scuola. A loro vanno i complimenti più sinceri del maestro, degli appartenenti alla scuola e di tutti i frequentatori del corso di Ju Jitsu del Cus Pisa.

CUS PISA – È da rimarcare l’importanza che riveste l’attività che svolge il Cus Pisa nell’ambito sportivo mettendo a disposizione degli studenti universitari pisani e di quanti vogliano partecipare, strutture adeguate con istruttori preparati e corsi di qualità. È grazie a questa predisposizione che ha potuto nascere, formarsi e crescere la Scuola Italiana di Arte Marziale Asd Universitas. I sani principi, etici, culturali e gestionali che contraddistinguono questo Centro Universitario, fiore all’occhiello della realtà sportiva pisana, hanno permesso che da un’attività prettamente e meramente tecnica si sviluppasse una vera scuola con finalità morali, culturali e didattiche invidiabili. Laddove oggi si va alla ricerca di una preparazione tecnica alla difesa personale, questa scuola del corso di Ju Jitsu Cus Pisa mette a disposizione dei suoi frequentatori ogni accorgimento per una preparazione completa non solo fisica ma anche intellettuale e psichica.

Le tre cinture nere con Mario Peccatori
By