Confermato l’accordo tra Associazione calciatori e Lega Pro: domenica parte il campionato di LEGA PRO

FIRENZE – E’ notizia di questi ultimi minuti secondo la quale il Direttore Generale della Lega Pro, Francesco Ghirelli, illustrando alle società la proposta per la ripartizione dei contributi ha attenuto l’adesione da parte delle società per dare il via ai campionati di Lega Pro stagione 2013-2014.

La regola che verrà adottata sarà quella dell’età media, calcolata però su 10 calciatori schierati e lasciando quindi spazio ad un over che non rientrerà nel calcolo complessivo e non concorrerà quindi ad ambire ai contributi previsti dalla Lega Pro. Ci sono tuttavia alcune modifiche alla norma che sono state dibattute nella gironata di ieri ed oggi ratificate, proposte che avrebbero avuto l’ok preliminare dall’AIC nella giornata di ieri, grazie anche all’intercessione del presidente FIGC Abete. La base di partenza sarà di 25 anni in Prima Divisione e di 24 in Seconda. Tutte le squadre accederanno al credito, tuttavia in percentuale diversa a seconda dell’età schierata in campo. Più una squadra avrà il valore medio di età dei giocatori schierati alta (ossia maggiore della base di partenza fissata), minori saranno i contributi erogati e viceversa. Soddisfazione per l’Associazione Calciatori che attraverso il Presidente Tommasi, come riportato dal sito www.tuttolegapro.com, ha fatto sapere che l’obiettivo di questo dibattito è stato quello di far tornare la meritocrazia al centro delle scelte tecniche e che con l’accordo raggiunto si è giunti ad una conlcusione che accontenta tutte le parti in causa.

Adesso la parola passa al campo e ai suoi verdetti con il calcio giocato.

You may also like

By