Consiglio Comnale. M5S: “La nostra protesta è stata civile. Non c’è stata trasparenza”

PISA – “Oggi in consiglio comunale di Pisa si è consumata una violenza inaudita contro le consigliere del Movimento 5 Stelle.

moVimento_5_Stelle

Dopo aver visto respinte le nostre richieste di trasparenza in merito alla gara regionale sul gestore dei rifiuti, una gara dell’ordine di sette miliardi di euro e che deciderà il futuro per i prossimo venti anni della nostra amministrazione, ci siamo rivolti al Prefetto. Questo pomeriggio abbiamo attuato una forma di resistenza civile non violenta difendendo il principio di trasparenza e rispettando il mandato che ci hanno accordato i nostri elettori. Due anni di consiglio comunale abbiamo visto occupazioni e proteste di tutti i tipi ma mai è stata usata la forza pubblica contro nessuno, oggi per la prima volta il presidente del consiglio Ranieri Del Torto ha chiesto intervento della polizia municipale per ‘liberare’ i banchi della giunta, per fare ciò gli agenti hanno spintonato e preso a calci le consigliere del Movimento 5 Stelle.Condanniamo la linea tenuta dal presidente del consiglio e chiediamo alle altre forze politiche di prendere una posizione nei confronti di questa situazione”.

By